02/05/2019

fare

Rome Innovation Summit: come portare l'innovazione nelle Risorse Umane

 

Ragusa (Rome Business School): abbiamo mostrato esempi reali di best practice per gestire in modo innovativo e moderno i talenti all'interno delle imprese

"L'evento che abbiamo organizzato vuole essere il punto di riferimento per rendere le aziende più efficienti", ha esordito Antonio Ragusa, fondatore della Rome Business School e promotore del Rome Innovation Summit. "L'obiettivo era certamente ambizioso, ma l'idea è stata quella di mostrare le best practice del mondo aziendale per quanto riguarda l'HR, per gestire in modo innovativo e moderno i talenti all'interno delle imprese, ma anche per parlare di innovazione in vari settori".

Un progetto ambizioso, ma è evidente che le aziende oggi domandano agli specialisti di conoscere i trend di mercato, le strategie più dirompenti e le modalità per cogliere l'attenzione dei migliori talenti in circolazione.

"E' stata la prima edizione del Rome Innovation Summit - ha proseguito Ragusa - ma abbiamo avuto tante aziende che sono venute a raccontarci le loro esperienze, da Enel a IBM, da Vodafone alle Ferrovie dello Stato. C'è stato un buon mix tra aziende affermate e aziende innovative che hanno spaziato nei settori della finanza, delle tecnologie esponenziali, della sostenibilità e dei servizi. Roma è una piazza ricettiva sotto questo aspetto, perché c'è moltissima curiosità intorno a queste tematiche".

Il "pezzo forte" dell'evento è stato l'intervento di Lucy Adams, ex Direttore HR di BBC News e fondatrice di "Disruptive HR", che ha affrontato i megatrends che stanno caratterizzando il mondo del lavoro, con alcune case history di imprese virtuose e strategie innovative, a partire dal modello "EACH" - Employees as Adults, Consumers and Humans.

"E' stata una giornata di grande ispirazione per i partecipanti - ha concluso Ragusa - che si è conclusa con la consegna degli Award, un premio che vuole essere simbolico e al tempo stesso di ispirazione per le aziende. Oggi più che mai, serve una cultura d'impresa e andare verso un'apertura dell'HR verso i progetti personali. Quando raccontiamo che i lavoratori di Google hanno a disposizione il 15% del loro tempo per realizzare progetti personali, si comprende come la passione e l'innovazione è al centro dell'azienda, per cui nascono prodotti nuovi, ma anche servizi innovativi da collegare ai prodotti esistenti. E' un cambio di paradigma. Stiamo stimolando, inoltre, la Pubblica Amministrazione ad occuparsi di questi argomenti, perché trovo che sia necessaria una migliore sinergia tra pubblico e privato, per esempio, quando parliamo di startup, perché il nostro Paese non è messo malissimo in termini di posizioni mondiali per quanto riguarda l'innovazione, ma stiamo perdendo posizioni. Solo con un intervento congiunto tra pubblico e privato potremo invertire questa tendenza".


Rome Innovation Summit: come portare l'innovazione nelle Risorse Umane

Seguici: 


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it