Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 28/11/2018
Fare Business

Come motivare e gestire al meglio il proprio team di lavoro?
Columbo (Executive Hunters): ogni buon manager è chiamato non solo a guidare un gruppo, ma anche a tirare fuori il meglio da ogni componente

Dare feedback, comunicare in modo chiaro ed efficace, ma anche trasmettere entusiasmo e saper bilanciare momenti di serietà e lavoro con altri di divertimento. Sono queste alcune delle caratteristiche che, secondo un'indagine di Executive Hunters (brand di Hunters Group dedicato a progettare e sviluppare soluzioni ad alto valore aggiunto nei processi di Executive Search), ogni buon manager dovrebbe avere.
"Il successo di ogni azienda, indipendentemente da dimensioni e settore - dichiara Matteo Columbo, Managing Partner di Executive Hunters - passa anche attraverso la soddisfazione e il coinvolgimento delle risorse. Ovviamente non è l'unica variabile, ma ci sono obiettivi e risultati che possono essere raggiunti solo con il lavoro di squadra e solo grazie ad un gruppo di persone motivate che lavorano insieme per arrivare al successo. Non dimentichiamo, infatti, che ogni buon manager è chiamato non solo a guidare un team, ma anche a tirare fuori il meglio da ogni componente".
Alla base dello svolgimento di un buon lavoro ovviamente sono indispensabili solide competenze, ma la motivazione e la determinazione possono fare la differenza.
"Se adeguatamente motivate - precisa Columbo - le persone trovano maggior soddisfazione nel proprio lavoro e tutto il team ne trae vantaggio. Avere in azienda persone serene riduce notevolmente anche il turnover che crea spesso parecchi problemi di organizzazione o ri-organizzazione delle attività, con un miglioramento anche delle performance dei singoli e dell'intero gruppo".

Come gestire un team in modo efficace?

1) Dare sempre feedback, sia che siano positivi sia che siano negativi per dimostrare che, indipendentemente dal risultato finale, c'è grande considerazione del lavoro di ciascuno;

2) Porsi come esempio e, per quanto possibile, cercare di diventare un modello da seguire, da cui apprendere ed imparare. Un buon manager deve essere anche fonte di ispirazione e di stimolo.

3) Trasmettere entusiasmo.

4) Imparare a comunicare in maniera chiara e trasparente in modo da creare un clima di fiducia reciproca.

5) Imparare a comunicare in maniera efficace affinché ciascuno sappia quali sono i risultati che ci si aspetta raggiunga. Trasmettere i giusti messaggi alle persone significa impostare bene il loro lavoro ed evitare che svolgano attività in maniera dispersiva.


6) Essere non solo un manager che imposta e coordina il lavoro, ma cercare di essere anche un leader, condividendo sempre la visione di lungo periodo dell'azienda e portando il team al successo.

7) Equilibrare l'ambiente bilanciando momenti di serietà e impegno con momenti di divertimento e piacere.

8) Insegnare ai propri collaboratori a gestire il proprio tempo, evitando situazioni di stress inutili.



Fare Business

numero di 28/11/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn