Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 24/10/2018
Sport Business

La Fifa punta a una Coppa del Mondo femminile da record
Sarà la piattaforma per ispirare le ragazze più giovani a intraprendere questo sport, una delle indicazioni della FIFA's Women's Football Strategy

Il calcio femminile a livello internazionale è in ascesa, tanto che se ne sono accorti finalmente anche in Italia. Ma è a livello globale che si gioca la vera partita.
Infatti, la Fifa, l'organo di governo del calcio mondiale, ha dichiarato che cercherà di sfruttare una Coppa del Mondo femminile 2019 che si preannuncia da record, come piattaforma per ispirare le ragazze più giovani a intraprendere questo sport.
La Francia ospiterà il torneo del prossimo anno dal 7 giugno al 7 luglio, che viene dopo l'edizione canadese del 2015. "Abbiamo avuto un record di 750 milioni di spettatori in tutto il mondo per Canada 2015 e pensiamo che il torneo del prossimo anno abbia il potenziale per essere ancora più grande", ha dichiarato Sarai Bareman, Presidente della Divisione del Calcio Femminile FIFA all'agenzia di stampa Reuters.
"Le competizioni sono la piattaforma perfetta per aumentare la consapevolezza della nostra strategia e sicuramente la Coppa del Mondo è il nostro secondo più grande evento, e può ispirare e costruire quel legame con ciò che stiamo cercando di ottenere con questa strategia. La Coppa del Mondo è dove creiamo quelle storie, quei nomi famigliari, e saranno queste cose a guidare la partecipazione".
La scorsa settimana la FIFA ha lanciato la sua prima strategia globale per il calcio femminile, che illustra come funzionerà con le Confederazioni e le Associazioni degli Stati membri per far crescere il gioco. Il documento di strategia descrive l'obiettivo FIFA di aumentare il livello di partecipazione femminile nel calcio in tutto il mondo con l'obiettivo dichiarato di avere 60 milioni di giocatrici entro il 2026.
A chi ha sottolineato che tutto sommato era un annuncio di basso profilo, Bareman ha ribattuto che "ciò che è importante sono le nostre 211 federazioni affiliate e questa strategia è per loro. Avremmo potuto fare una grande presentazione, un grande successo, ma tutto ciò riguarda solo i Paesi membri e volevamo assicurarci di fargliela avere prima, in modo che potessero leggerla e digerirla prima di chiunque altro".
Bareman ha aggiunto: "Parte della strategia è lavorare sul lato della comunicazione e lavorare con i media per fargli capire meglio il calcio femminile là fuori".
Parlando della FIFA's Women's Football Strategy, il segretario Generale Fatma Samoura ha affermato che "da prima donna come Segretario Generale della FIFA, sono orgogliosa del lancio della nostra prima e storica strategia globale per il calcio femminile. Questo sport è una priorità per la FIFA e attraversa questa nuova strategia lavoreremo passo dopo passo con 221 membri della nostra associazione nel mondo incrementando la partecipazione popolare, costituendo il valore del gioco del calcio femminile e rafforzando le strutture per assicurare che tutto sarà durevole e con grandi risultati. Molto più importante, aiuterà a rendere il calcio più accessibile alle ragazze e alle donne, incoraggiando l'emancipazione femminile, un tema di grande importanza".



Sport Business

numero di 24/10/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn