Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 04/07/2018
Fare Business

Efficientare la logistica per migliorare performance e redditività
Ostili (Transporeon Group): il risparmio è solo la conseguenza dell'ottimizzazione dei processi. Per questo forniamo consulenza e tre piattaforme specifiche

Una piattaforma di comunicazione dedicata alla logistica e ai trasporti che semplifica tutti i processi di comunicazione e di trasmissione dati tra le aziende e i loro trasportatori. Consente non solo l'ottimizzazione di molte procedure interne, ma anche un importante risparmio in termini di costi. Tutte le risorse sono ottimizzate, si riducono i Km a vuoto e si dimezzano le attese per carico e scarico. Tutto questo è Transporeon Group, azienda tedesca con una crescita del 20% annuo. Ne abbiamo parlato con Roberto Ostili, Sales Director, Corporate Account Team di Transporeon Group.

Chi è Transporeon Group?

Ci occupiamo di poter verificare con i clienti, generalmente industrie, qual è il loro grado di efficientamento logistico. Diamo quindi consulenza per capire se quell'azienda a livello logistico quello sta facendo oggi garantisca i raggiungimenti dei risultati un domani, fornendo poi anche i tool per incrementare miglioramenti di processo. Un processo che poi potrà dare seguito alla possibilità di risparmio, ma il saving sarà una conseguenza di una migliore ottimizzazione dei processi che l'azienda sta attualmente gestendo e che vuole implementare in modo più efficiente.
Transporeon Group dispone di 3 piattaforme logistiche basate su cloud: Transporeon per la gestione dei trasporti, Ticontract per il "tendering", per la gestione dei noleggi e per la fatturazione, Mercareon per la gestione degli slot di scarico nella grande distribuzione organizzata.

I vostri tool sono implementabili in ogni sistema aziendale?

La nostra soluzione è un Software-as-a-Service (SaaS) quindi si distingue da un software per la possibilità e per il fatto che offriamo assistenza agli utilizzatori tutti i giorni in 25 lingue, presenti nella nostra piattaforma. L'attuale ERP che l'azienda utilizza non è un fattore discriminante di implementazione, visto con non abbiamo problemi con qualunque software sul mercato. Andiamo su software quali Oracle, Sap o custom, e permettiamo ai nostri clienti di utilizzare la nostra piattaforma in cloud direttamente dal loro ERP.

Quali sono le tipologie di aziende a cui vi rivolgete?

Sono quelle che normalmente movimentano grandi quantitativi di merce, generalmente in percentuale maggiore in "full track load". Sono aziende per le quali i costi logistici e l'impatto di questo settore sono abbastanza importanti sulla redditività della merce finale. Faccio qualche esempio: Fast Consumer Goods, Building materials, acciaio, metalli e plastiche, e i comparti del Tissue e Paper. Quindi quantità e volumi importanti, con costi di trasporto e complessità logistica abbastanza rilevanti.

Come siete in grado di intervenire sulla parte operativa di processo delle aziende?

Se decliniamo il nostro servizio e il nostro lavoro sui processi, l'attività su cui supportiamo le aziende come tool e consulenza sono la parte in "tendering", quindi la negoziazione con i fornitori di trasporto che supportano l'azienda nel consegnare. Parliamo di tutta la parte "operation", quella che va dal dover trovare il trasportatore tra i miei partner, assegnarli un viaggio, gestire l'appuntamento al carico e allo scarico, fino alla "Proof of delivery", senza farsi mancare la verifica della fatturazione (Billing). Quindi essere sicuri di star pagando il giusto secondo quanto contrattualizzato.


Diamo qualche numero di Transporeon?

Siamo un'azienda presente in Europa, negli USA e in Asia. Abbiamo 700 dipendenti, con circa 100 milioni di euro di fatturato. Vantiamo un'operatività in 25 lingue in circa 100 Paesi e quindi con la possibilità di assistenza ai nostri clienti nella loro lingua madre. A questi aggiungiamo 65mila trasportatori attualmente connessi alla piattaforma e che lavorano con circa 1000 shipper, cioè le aziende nel manufacturing e nell'industria che operano con i nostri tool.



Fare Business

numero di 04/07/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn