Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 13/06/2018
Fare Business

I cinque fattori fondamentali per la crescita delle PMI
Renda (Lexmark): affidabilità, sicurezza, produttività, mobilità e qualità sono ingredienti essenziali per il business

Nello scenario attuale dominato da trasformazione digitale, GDPR e incertezza economica, i responsabili delle PMI sono letteralmente sommersi da indicazioni su come guidare al meglio il proprio business per dare impulso alla crescita dell'azienda.
Ovviamente, dato che come è noto non esistono formule magiche, la chiave del successo di un'azienda deriva dall'azienda stessa e dai suoi dipendenti. Il vero trucco sta nel fatto di dotarsi degli strumenti che consentano di giungere alla propria meta rendendo il viaggio più agevole possibile.
Quali sono questi strumenti? Lexmark ritiene che debbano avere cinque attributi fondamentali, dai quali ogni azienda che vuole crescere non dovrebbe prescindere.

1. Affidabilità

Nell'epoca a rapida evoluzione tecnologica in cui viviamo, la smania di possedere nuovi gadget può rendere i potenziali acquirenti meno preoccupati della loro affidabilità. Ciò può rivelarsi un approccio costoso nel mondo delle aziende.
Le PMI dovrebbero sempre tenere ben presente l'importanza di longevità e affidabilità al momento di effettuare ogni investimento in tecnologia, soprattutto quando si tratta di scadenze ravvicinate e di decisioni dell'ultimo minuto.

2. Sicurezza

Con l'entrata in vigore del GDPR la problematica della sicurezza informatica non è mai stata tanto rilevante per le aziende come in questo periodo.
E poiché il rischio di potenziali sanzioni per le PMI è reale, il momento è perfetto per fare una valutazione accurata dello stato della sicurezza aziendale. Occorre che le numerose minacce vengano affrontate in modo olistico, garantendo una sicurezza sistematica su tutta la rete. È l'unico modo per garantire un ambiente sicuro e più produttivo.

3. Produttività

Può sembrare ovvio, ma un'azienda di piccole-medie dimensioni - con staff e tempo a disposizione limitati - deve sempre cercare di ottimizzare i livelli di produttività.
È necessario che il personale sia costantemente connesso e coordinato, perché la loro collaborazione e comunicazione siano efficaci.

4. Mobilità

Occorre guardare alle tecnologie che permettono di ottenere un elevato livello di mobilità nel quotidiano. Con alcuni studi che indicano come le aziende dotate di una policy che regoli BYOD (Bring Your Own Device) aumentino la produttività del 16%, è evidente che una organizzazione "mobile-oriented" consenta al personale di essere più flessibile, agile e reattivo di fronte a sfide e opportunità.

5. Qualità

Infine, ma non per ordine di importanza, secondo un classico detto l'opzione più economica a volte può rivelarsi la più costosa. Chi taglia troppo i costi rischia di pagare nel lungo periodo, con apparati di bassa qualità.
Ciò non vuol dire che le PMI debbano sempre effettuare grossi investimenti se vogliono crescere, quanto piuttosto occorre che sappiano dove sia opportuno risparmiare e dove no. Gli apparati necessari per le attività di business ogni giorno rientrano sicuramente in questa seconda categoria.


Questi ingredienti sono importanti per il business. Non dovrebbero solo essere presenti nell'operatività quotidiana, ma anche evidenti nei dispositivi in uso.
Secondo Pietro Renda, Channel and Supplies Sales Director di Lexmark Italia, "le PMI rappresentano la spina dorsale dell'economia italiana. Un'azienda di piccole o medie dimensioni punta alla produttività dovendo però far fronte a risorse e budget limitati. Lexmark è da sempre attenta a queste esigenze, con l'offerta di nuove linee di prodotti che assicurano qualità, sicurezza e affidabilità a costi davvero contenuti".



Fare Business

numero di 13/06/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn