Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 02/05/2018
Fare Business

Il 94% delle aziende che ha fatto la digital transformation ha fatturato più delle attese
Fanizzi (Dell EMC Italia): le imprese devono lavorare sull'implementazione di strategie concrete di trasformazione IT, per migliorare i processi e soddisfare i bisogni di un cliente sempre più evoluto e connesso

La maturità del processo di digitalizzazione di un'azienda influisce considerevolmente sui risultati economici e sulla competitività all'interno del mercato di riferimento. È quanto è emerso dai numeri di uno studio mondiale condotto da Enterprise Strategy Group (ESG) - commissionato da Dell EMC - che ha studiato gli impatti della IT Transformation sulle aziende in termini di differenziazione del business, innovazione e crescita.
Secondo lo studio - "ESG 2018 IT Transformation Maturity Curve" che ha intervistato 4.000 decision-maker a livello mondiale - il 94% delle aziende nella fase matura del proprio percorso di trasformazione ha fatto registrare - nel corso del 2017 - un fatturato che ha superato gli obiettivi prefissati. Eventualità che si è verificata solo per il 44% delle aziende che, invece, ha programmi di trasformazione IT allo stadio iniziale o nulli.
La maturità dei programmi di trasformazione digitale, inoltre, ha permesso al 91% del panel di raggiungere un miglior posizionamento competitivo sul proprio mercato di riferimento (vs 35% delle aziende non trasformate).
In questo scenario, le aziende "trasformate" sono oltre 20 volte più veloci e competitive nel proporre nuovi prodotti e servizi al mercato.
La trasformazione IT è vista come un elemento cruciale per la sostenibilità del business sul medio-lungo periodo. L'81% delle aziende intervistate, infatti, è consapevole che la mancanza di progetti di trasformazione IT porterà a una perdita di competitività nei rispettivi settori di business nel corso dei prossimi anni.
Un'era digitale in cui essere reattivi e rapidi rappresenterà un aspetto sempre più cruciale per le aziende di tutte le dimensioni: il 72% delle aziende trasformate è in grado di prendere migliori decisioni, facendo leva sull'analisi dei dati (vs il 4% delle aziende non trasformate).
"Lo scenario di business attuale è composto da alcune aziende ormai in grado di usare la tecnologia in maniera sempre più dirompente e innovativa", ha commentato Marco Fanizzi, VP & General Manager Enterprise Sales di Dell EMC Italia. "In questo contesto, per far sì che il proprio business continui a essere sostenibile e competitivo nel mondo digitale, le aziende devono lavorare sull'implementazione di strategie concrete di trasformazione IT, in grado di migliorare i processi e rafforzare le competenze necessarie a soddisfare i bisogni di un cliente sempre più evoluto e connesso. Lo scenario globale fa ben sperare. Il 96% del panel preso in considerazione dalla ricerca, ha dichiarato di aver già intrapreso - con diversi gradi di maturità - iniziative di trasformazione digitale".

"La correlazione tra fase di maturità della trasformazione digitale e miglioramento delle performance economiche aziendali credo sia un elemento particolarmente rilevante, che può rappresentare un ulteriore stimolo per accelerare il processo di digitalizzazione in corso anche a livello italiano", ha dichiarato Filippo Ligresti, VP & General Manager Commercial Sales di Dell EMC Italia. "In Italia stiamo vedendo una significativa propensione al digitale, anche se c'è ancora poca comprensione sul come. Ricerche come questa, sono un punto di vista importante per chiarire diversi aspetti chiave legati agli impatti concreti della trasformazione IT sul business delle aziende".



Fare Business


Condividi su LinkedIn numero di 02/05/2018
Torna al SOMMARIO








SEGUICI