Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 08/11/2017
Sport Business

Toyota lancia l'iniziativa globale Start Your Impossible
Per festeggiare la partnership con i giochi olimpici e paraolimpici di Tokyo, sono stati realizzati un sito speciale e quattro filmati

Lo spirito olimpico guida gli atleti a impegnarsi per superare i propri limiti. E in quest'ottica Toyota ha lanciato "Start Your Impossible", un'iniziativa aziendale globale che mira a ispirare i dipendenti, i partner e i clienti della casa giapponese e connetterli con la filosofia della società. In un'epoca di accelerazione degli sviluppi tecnologici e ambientali, "Start Your Impossible" segna l'impegno di Toyota a sostenere la creazione di una società più inclusiva e sostenibile in cui tutti possano "sfidare il loro impossibile".
Toyota ritiene che la mobilità vada oltre le automobili: si tratta di superare le sfide e di realizzare i sogni. L'iniziativa "Start Your Impossible" riflette questi valori e mette in evidenza l'obiettivo della società di fornire libertà di mobilità per tutti.
"Vogliamo condividere questo pensiero con tutti i soggetti interessati, compresi i consumatori, affinché possiamo affrontare questa sfida insieme", ha detto il presidente Toyota, Akio Toyoda.
Fin dalla sua fondazione come produttore di telai, Toyota è stata guidata da un impegno a contribuire al miglioramento della società. L'azienda vede oggi potenziali motorizzazioni alternative, automobili automatizzate, mobilità come servizio e robotica come opportunità significative per spostare le persone ge trasformare la società.
Come partner mondiale dei Giochi Olimpici e dei Giochi Paralimpici, Toyota intende incoraggiare la creazione di una società pacifica senza discriminazione attraverso lo sport e l'impegno a creare una società sostenibile attraverso la mobilità. I valori di Toyota di continuo miglioramento e rispetto per le persone sono condivisi dai Giochi Olimpici, che riuniscono l'intero mondo in amicizia e solidarietà per celebrare la massima realizzazione del potenziale umano.
"Per tutta la nostra storia, Toyota ha reso possibile l'impossibile grazie all'innovazione e alla passione e continuando a sfidare la definizione di impossibile. Oggi l'industria automobilistica è chiaramente in mezzo al suo periodo di cambiamento più drammatico, e durante questa stagione Toyota rimane impegnata a fare automobili sempre migliori. Altrettanto importante, è che stiamo sviluppando soluzioni di mobilità per aiutare tutti a godere della loro vita e stiamo facendo la nostra parte per creare una società sempre migliore per i prossimi 100 anni e oltre. Affinché ciò accada, dobbiamo sognare oltre i veicoli convenzionali e creare nuove forme di mobilità che superino i limiti di oggi e risolvano i problemi di domani. Condividiamo questo sogno e questo spirito di miglioramento continuo con atleti olimpici e paraolimpici, che sfidano ogni giorno i propri limiti. Spero che i Giochi Olimpici e Paralimpici creeranno un'opportunità per tutti affiliati a Toyota per sfidare la loro impossibilità e sfidare i loro limiti".
Come primo partner di mobilità dei Giochi Olimpici e Paralimpici, Toyota mira a offrire servizi di mobilità e competenze di logistica. Il primo film "Start Your Impossible", "Mobility for All", introduce le soluzioni di trasporto, la mobilità di nuova generazione e tecnologie avanzate. Più avanti, "Start Your Impossible" includerà anche una serie di programmi aggiuntivi incentrati su dipendenti, rivenditori e consumatori, nonché alla ricerca della collaborazione con la Toyota Mobility Foundation, istituita per affrontare sfide di trasporto urbano e ampliare la mobilità personale per tutte le persone, ispirando le soluzioni di mobilità della prossima generazione.

Toyota sta anche lanciando un nuovo sito web, http://www.MobilityForAll.com. In collaborazione con il Centro Nazionale per i Media Accessibili (NCAM) negli Stati Uniti, il sito web (che verrà distribuito in fasi) è costruito per essere accessibile agli utenti con varie disfunzioni e per consentire a tutti di sperimentare il sito e tutti i suoi contenuti.



Sport Business


Condividi su LinkedIn numero di 08/11/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI