Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 08/11/2017
Idee e opinioni

Riapre a Milano il Salone dei Pagamenti - Payvolution 
Malinverno (ABIServizi): vogliamo promuovere la cultura dell'innovazione nella filiera dei pagamenti e avvicinare i cittadini all'uso consapevole delle nuove tecnologie

Mancano poche settimane al Salone dei Pagamenti, l'evento promosso da ABI e organizzato da ABIServizi dedicato al mondo dei pagamenti e alle nuove frontiere del digitale. Per saperne di più sugli obiettivi di questa manifestazione e sulle novità della seconda edizione, abbiamo incontrato Alessandro Malinverno, Direttore Generale di ABIServizi.

Perché ABIServizi ha sviluppato e sta portando avanti un progetto come il Salone di Pagamenti?

Per creare un momento di dialogo e dare voce ai numerosi attori che partecipano all'evoluzione dei servizi di pagamenti. Non solo quindi gli addetti ai lavori, ma anche giovani e famiglie. Il Salone si propone proprio come un momento di incontro che coinvolge banche, fintech, istituzioni, studenti, cittadini per diffondere la cultura del digitale e riflettere insieme sui trend emergenti dei sistemi di pagamento, sulle nuove tecnologie e sulla sicurezza. Dunque è sicuramente un momento importante di relazione ma anche di confronto e dibattito su temi strategici per lo sviluppo del Paese.

Perché partecipare al Salone?

Obiettivo della manifestazione è promuovere la cultura dell?innovazione nella filiera dei pagamenti e avvicinare i cittadini all'uso consapevole delle nuove tecnologie, creando momenti di aggiornamento per imprese, bancarie e non, università e scuole. Gli operatori specializzati e i fornitori di soluzioni tecnologiche possono sviluppare nuove opportunità di business. Le famiglie e gli studenti possono apprendere un utilizzo più efficace ed efficiente degli strumenti di pagamento. I rappresentanti delle istituzioni possono confrontarsi direttamente con i cittadini e le imprese sui temi del digitale.

Quali sono le novità di questa seconda edizione?

L'agenda dei lavori ruota attorno a 8 aree tematiche: Il futuro dei pagamenti; Bank (R)evolution; Shopping senza contante; Sicurezza; Trend regolamentari; FinTech & RegTech; Pagamenti e Società Digitale; Mobile and Millennials. Inoltre, proporremo anche numerose iniziative legate ai temi del Salone. Ad esempio, in collaborazione con un nostro partner, verrà lanciata una competizione che coinvolge 1.000 studenti di 4 prestigiose università italiane ed europee sul tema del futuro dei pagamenti e sulla PSD2. L'edizione 2017 dedicherà poi ampio spazio alle nuove professioni connesse all?innovazione e ai pagamenti. Il terzo giorno dell'evento, il Salone dei Pagamenti ospiterà anche il Post-Trading & T2S Forum, la quarta edizione di un appuntamento dedicato al futuro del post trading.

Uno dei temi portanti della manifestazione è l'educazione finanziaria. Perché è così importante?

Perché per utilizzare in maniera efficace, efficiente e sicura gli strumenti di pagamento bisogna conoscerne potenzialità e rischi. La Feduf - Fondazione per l'educazione finanziaria e al risparmio è un nostro partner importante nel Salone dei Pagamenti. Grazie al loro coinvolgimento lo scorso anno le sessioni dedicate ai giovani, agli studenti e alle famiglie hanno visto la presenza di oltre 2 mila partecipanti. Ciò dimostra che la strada che abbiamo intrapreso insieme è corretta e il Salone sta rispondendo in maniera positiva al grande interesse del pubblico. Quest'anno ci attendiamo un'affluenza ancora maggiore.

Il Salone si propone anche come momento di dialogo tra banche e fintech. Perché?

Perché è dal dialogo, dal confronto e dalla comunione di intenti e risorse che nascono e si sviluppano idee e soluzioni di frontiera. E' quindi fondamentale creare dei momenti che possano svolgere al riguardo un ruolo propulsivo. L'obiettivo del Salone dei Pagamenti è essere uno di questi.

#salonepagamenti2017

#payvolution



Idee e opinioni


Condividi su LinkedIn numero di 08/11/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI