Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 18/10/2017
Leisure

Nuove professionalità: social recruiter e data scientist
I due volumi esplorano l'uno le HR 2.0 con tutte le sue problematiche, l'altro il ruolo della figura professionale capace di dialogare e collaborare con COBOT e macchine intelligenti

Nuove esigenze, nuove professionalità, nuove ricerche. L'impatto della rivoluzione digitale irrompe prepotentemente in quella che è sempre stata considerata la trincea in azienda. La funzione HR. Piaccia o no, un vero centro di potere, per alcuni versi più potente del CFO, da cui dipendono i numeri.
Partendo da quello che succede intorno a noi, ecco che due giovani manager, Anna Martini e Silvia Zanella, hanno esplorato l'impatto dei social nella funzione di recruitment in azienda.
Ne è scaturito un volumetto, "#Social recruiter", edito da FrancoAngeli, dal sottotitolo eloquente: Strategie e strumenti digitali per i professionisti HR.
Un percorso semplice in quella che dovrebbe essere la naturale evoluzione della funzione HR, ovvero non solo al passo con i tempi nella gestione, motivazione e valorizzazione delle risorse ma, fatto nuovo, nella capacità di attrarre a sé i talenti migliori.
Confesso che non è facile scrivere di questi argomenti l'indomani dell'esilarante - sebbene un tantino ideologizzata, performance di Maurizio Crozza sull'alternanza scuola lavoro. Eppure proviamo.
5 tappe di un'introspezione che un buon direttore HR dovrebbe fare ogni giorno, per capire cosa si è fatto, e cosa si potrebbe migliorare, nella caccia sociale ai talenti migliori.
La figura del recruiter - l'assunto di partenza - sta cambiando. Il suo successo e il ruolo che potrà ambire a ricoprire nell'impresa che verrà è strettamente collegato alla sua capacità di sviluppare non solo comunicazione sui social, ma anche di relazionarsi e proporsi con contenuti e valori dal forte coinvolgimento innanzi alla platea dei potenziali talenti.
Il libro, nelle intenzioni delle due autrici, parla a chi, in azienda o nelle realtà di selezione o agenzie per il lavoro, riceve candidature, cerca nuovi profili ma poi deve dare una valutazione delle capacità e delle potenzialità delle persone che ha innanzi a sé. Un percorso non facile, ma quel che è certo, nuovo, nel quale devono spiccare non solo i neo manager che hanno già assaporato la sbornia social ma, soprattutto, coloro che sono nati si sono formati in un periodo antecedente.
Questo libro è dedicato a chi, in azienda o all'interno di società di selezione o agenzie per il lavoro, vuole dare una risposta concreta a domande tipo: Come utilizzare LinkedIn e Facebook per venire a contatto con i profili professionali più interessanti? Ha senso sperimentare Snapchat o i video? Su quali competenze marketing è meglio puntare per essere selezionatori davvero efficaci? Quali leve usare per coinvolgere colleghi (attuali e futuri) nella comunicazione aziendale?
Restando nel settore delle nuove competenze, merita far cenno anche al testo di Alessandro Giaume "#Data Scientist. Tra competitività e innovazione", anch'esso edito da FrancoAngeli. Il libro approfondisce il ruolo e il peso di questa nuova funzione. Di fronte all'affermarsi della Algorithm Economy e dei Big Data, per le organizzazioni diventa sempre più necessaria una figura professionale capace di dialogare e collaborare con COBOT e macchine intelligenti: il Data Scientist.
Rispondendo a questa esigenza, il volume fornisce indicazioni pratiche sia a coloro che vogliono intraprendere e sviluppare ai massimi livelli la carriera di Data Scientist sia alle aziende che desiderano accogliere questa figura per migliorare capacità decisionale e competitività. Un ruolo non da poco, che gestisce l'oro nero del prossimo futuro.

Il testo è arricchito inoltre da contributi di personaggi di rilievo del mondo dell'innovazione, che propongono un punto di vista alternativo e libero, e da testimonianze e case history che aiutano a chiarire i contenuti esposti.

Titolo: #Social Recruiter. Strategie e strumenti digitali per i professionisti HR
Autori: Anna Martini e Silvia Zanella
Editore: Franco Angeli
Pagine: 206

Titolo: #Data Scientist. Tra competitività e innovazione
Autore: Alessandro Giaume
Editore: Franco Angeli
Pagine: 168
@federicounnia - Consulente in comunicazione



Leisure


Condividi su LinkedIn numero di 18/10/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI