Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 20/09/2017
Idee e opinioni

Cernobbio: tra pioggia, vento e noia
Edizione sottotono del convegno organizzato da The European House Ambrosetti

Sarà stata la collocazione nel calendario non proprio felice, troppo a ridosso delle vacanze; sarà stata la pioggia e il vento sferzanti che hanno impedito il passeggio, tartina e tazzina di caffè in mano, sul bellissimo terrazzo vista lago. Fatto sta che quest'anno l'atteso seminario di Cernobbio ha battuto la fiacca. Meno frenesia ed una maggiore disciplina hanno connotato le attese fuori dalla stanza del summit tra PR e giornalisti.
Letti i giornali, cortesemente offerti dagli organizzatori, smaltita la posta, fatte le doverose chiacchiere con colleghi e conoscenti, alla fine è prevalsa l'attesa, sprofondati in poltrone e divanetti. Di cosa esattamente, non è dato sapere.
Così, in attesa del botto, ci si è scaldati per la partecipazione del pentastellato Di Maio e del leghista Salvini. Un po' poco, si dirà, se si ripensa a quando l'Avvocato distillava battute e consigli alla folla di giornalisti. Anche il fascino delle pale di elicottero in fase di atterraggio un ricordo lontano. Sarà stato il vento e la pioggia, si penserà. E che dire dei sommozzatori e dei nautici a guardia della frontiera lacustre? Non proprio così.
Insomma, un'edizione più tranquilla dove hanno prevalso i discorsi, gli scenari, le ricette ai cronici problemi del sistema Italia.

Una menzione, tra i molti che si sono alternati, merita l'ex Ministro della Giustizia Paola Severino (lucida e propositiva nelle soluzioni per una giustizia al passo con i tempi dell'economia digitale).
Un modo concreto per non perdere di vista i problemi di tutti i giorni.

A.P.
 



Idee e opinioni


Condividi su LinkedIn numero di 20/09/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI