Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 30/08/2017
Leisure

Conoscere il regolatore del mercato quanti punti di Pil può valere?
Un testo che affronta il tema dei Big data e concorrenza, una delle sfide più complesse per l'economia digitale e la tutela dei consumatori

"Concorrenza e Mercato. Antitrust, Regulation, Consumer Welfare, Intellectual Property", è un volume che non dovrebbe mancare nella libreria di chi operi non solo nel diritto ma, più in generale, si occupi di economia.
Stiamo infatti parlando della prima rivista annuale italiana specializzata in materia di concorrenza, proprietà intellettuale, pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette.
Dal 1993 - edita da Giuffrè Editore, e in questa sede se ne segnala l'ultimo volume n.23 relativo all'anno 2016 - offre un panorama aggiornato della prassi e degli orientamenti antitrust nazionali e comunitari, nonché delle decisioni più rilevanti dei giudici civili e amministrativi. Inoltre, contributi dottrinali arricchiscono l'insieme degli strumenti di approfondimento dei temi più significativi e innovativi in materia antitrust e di tutela dei consumatori.
Il volume che si segnala - a cura di Fabiana Porto - affronta specificamente il tema dei Big data e concorrenza, una delle sfide più complesse per l'economia digitale e la tutela dei consumatori.
La rivista ospita quindi le rassegne annuali che coprono tutti i settori del diritto della concorrenza italiano ed europeo, una selezione di articoli di dottrina a carattere scientifico ed una sezione dedicata alla pubblicazione di atti di convegni sui temi del diritto della concorrenza.
L'utilità del volume è data da due elementi. Da un lato la qualità dei suoi contributor, tutti, ma proprio tutti, i massimi esperti del settore. Questo è sinonimo di qualità e di libertà intellettuale nel proporre interpretazioni del diritto della concorrenza scevri da interessi di parte.
Dall'altro la modernità stessa delle riflessioni proposte, ovvero un focus argomentato su quelli che sono i grandi temi (e in molti casi è più corretti dire ostacoli) alla crescita del nostro sistema economico: TLC, servizi finanziari, concentrazioni, comunicazioni commerciali, solo per citarne alcuni.
Uno strumento utile per capire non solo il diritto della concorrenza, e le sue molteplici sfaccettature, ma anche per entrare appieno nelle dinamiche giuridiche che condizionano la crescita e lo sviluppo di interi settori economici.

La crescita culturale ed economica di un Paese passa anche attraverso una maggiore conoscenza del sistema di regole: un principio che vale quanto mai per la concorrenza.

Titolo: Concorrenza e mercato. Antitrust, regulation, consumer welfare, intellectual property
A cura di Fabiana Porto
Editore: Giuffrè
Pagine: VI-636
@federicounnia - Consulente in comunicazione



Leisure


Condividi su LinkedIn numero di 30/08/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI