Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 30/08/2017
Fare Business

Gli schermi Oled più sottili al mondo: un lusso che diventa realtà per gratificare il consumatore
Buttignoni (LG):

Le televisioni non sono più quelle di una volta, ce ne siamo accorti, ma in questi ultimi anni i passi da gigante sono stati compiuti dagli schermi Oled, con colori vivaci e neri veramente profondi.
Abbiamo incontrato Sergio Buttignoni, CE HE & Field Sales Force Director di LG Italia, per capire quali sono gli obiettivi di marketing per una gamma Oled davvero molto profonda e certamente innovativa.
"Gli obiettivi di marketing - ha dichiarato Buttignoni - sono semplici: rendere sempre più questa tecnologia un elemento di gratificazione per il consumatore, perché oggi le scelte che il consumatore ha quando si vuole gratificare sono molto ampie e molto conosciute in ambito automotive, così come per l'abbigliamento o viaggi e vacanze, mentre non siamo così convinti di essere riusciti a dare un'opzione Oled a chi cerca della gratificazione personale".
Il televisore Oled, con immagini fantastiche e una riproduzione audio molto fedele, quindi, diventa un oggetto di lusso da desiderare.
"Questo per noi è l'obiettivo di marketing - ha proseguito Buttignoni - e cercheremo di centrarlo con un media mix più consono e più a target su questi prodotti che comunque hanno un prezzo di accesso piuttosto elevato. Lo faremo anche continuando a lavorare sulla naturalezza della riproduzione dei colori all'interno dei punti vendita perché crediamo fortemente che le vere emozioni che siamo in grado di generare sono quelle legate alla riproduzione fedele del mondo che ci circonda. Fuori c'è un mondo bellissimo e questo è quanto dobbiamo protarci a casa e ritrovare quando siamo seduti sul divano."
Una gamma ampia di prodotti, della quale il modello W7 è la punta di diamante.

"Proprio per trasferire il vantaggio del modello W7 - ha concluso Buttignoni -, con uno spessore di 4 millimetri e si può appendere con quattro magneti, abbiamo creato un espositore in cristallo per dare la migliore percezione del posizionamento all'interno della casa. In pratica è come se fosse un foglio appoggiato sul muro, che prende vita e riproduce il mondo".



Fare Business


Condividi su LinkedIn numero di 30/08/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI