Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 30/08/2017
Digital Business

Click&Boat: le barche alla portata di tutti
Gorioux: nei prossimi tre anni il nostro obiettivo è di essere presenti in tutti i continenti, con una flotta di più di 50.000 imbarcazioni disponibili per il noleggio

Le inbarcazioni sono da sempre uno dei mezzi più sfruttati per il noleggio. Una pratica che adesso si può fare comodamente online. Abbiamo voluto capire come le barche possano diventare dei prodotti facilmente accessibili, grazie alla startup Click&Boat, intervistanto il Co-founder, Edouard Gorioux.

Qual è il mercato di riferimento e come pensate di raggiungere questo target?

Lo scopo di Click&Boat è quello di dare la possibilità a chi ha una barca (siano essi privati o professionisti) di rientrare del proprio investimento e, al contempo, di offrire l'opportunità a chi vuole noleggiarne una di farlo in modo semplice e direttamente online. L'ambizione di Click&Boat è quella di creare una piattaforma internazionale che metta in contatto i proprietari di barca con i potenziali viaggiatori in tutto il mondo.
Il settore del noleggio barche nel mondo rappresenta circa 10 miliardi di euro ed è questo il nostro mercato di riferimento.
Dopo tre anni di crescita costante, stiamo continuando ad ampliare il nostro team e ad assumere persone appassionate. Parallelamente abbiamo fatto anche altri passi importanti come, ad esempio, l'acquisizione del nostro principale competitor, Sailsharing, nello scorso novembre.

Quali sono le categorie più richieste?

Offriamo cinque categorie principali: barche a motore, a vela, catamarani, gommoni e house-boat ma affittiamo anche moto d'acqua. La tipologia di imbarcazione più richiesta varia a seconda della stagione e del Paese. In alta stagione, da maggio a settembre, le barche a motore sono molto richieste in Europa, per noleggi di uno o più giorni, per andare alla scoperta della costa o di baie più nascoste. In bassa stagione, da ottobre a aprile, c'è molta richiesta di barche a vela e catamarani, per vacanze nelle isole tropicali come ad esempio i Caraibi e le Antille, e in questo caso parliamo di noleggi per periodi più lunghi. In linea di massima, circa il 60% dei nostri noleggi riguarda imbarcazioni a motore. Alcuni Paesi, come ad esempio la Grecia, sono più appetibili per la barca a vela o in catamarano. I viaggiatori solitamente noleggiano questo tipo di imbarcazione per più settimane, con famiglia e amici, per visitare più isole.
Ci sono anche alcuni nostri clienti che scelgono invece di noleggiare una house-boat e di vivere un'esperienza completamente diversa. In particolare, grazie a questo tipo di imbarcazione è possibile navigare e dormire in moltissimi fiumi, specialmente in Francia. Si tratta di un ottimo modo per provare un nuovo tipo di vacanza anche solo per una gita di un giorno o poco più.

Quali aree geografiche sono più interessate?

Al momento siamo presenti in 22 Paesi. Le principali aree sono quelle vicine al Mediterraneo che è uno dei posti migliori al mondo per la navigazione, con moltissime destinazione fantastiche: le coste di Francia, Spagna, Italia e Croazia?e le isole come Baleari, Corsica, Sardegna, Sicilia, Malta, le isole greche. È per questo motivo che abbiamo deciso di focalizzarci in particolare su quest'area.
A partire dallo scorso febbraio abbiamo aperto un ufficio a Miami, per installare una flotta anche in Florida. Il mercato delle barche a motore sta vivendo un boom in quella zona e c'è molto potenziale. Il Mar dei Caraibi (Martinica, Guadalupa, Isole Vergini?) rappresenta invece una delle destinazioni preferite per il periodo invernale. Il nostro obiettivo principale è di raggiungere 50.000 imbarcazioni noleggiabili entro i prossimi tre anni.

Parliamo del nostro mercato: quanto può essere attrattiva rispetto a turisti stranieri la nostra penisola e la vostra offerta?

L'Italia è certamente una delle mete preferite dagli amanti del mare, con bellissime località e in particolare una costa molto varia e piacevole per la navigazione. La penisola è circondata da acque azzurre e molti viaggiatori amano navigare in Italia. Molti europei ma anche turisti da tutto il mondo visitano l'Italia per le sue bellezze del mare. I tratti di costa di maggior successo sono il nord della Sardegna (Porto Cervo, la Maddalena), la Sicilia, il Golfo di Napoli (e Capri) le Isole Eolie e la Puglia. Francesi e tedeschi sono tra i turisti che preferiscono l'Italia. Offriamo più di 1.200 imbarcazioni in Italia in 300 porti. L'Italia rappresenta il 15% del nostro mercato e sta crescendo in modo esponenziale.


In termini di sviluppo di Click&Boat, come prevedete i prossimi tre anni?

Nei prossimi tre anni il nostro obiettivo è di essere presenti in tutti i continenti, con una flotta di più di 50.000 imbarcazioni disponibili per il noleggio. L'obiettivo per il prossimo anno è di rafforzare la nostra leadership in Europa sbarcando in altri cinque Paesi e di accelerare il nostro sviluppo negli Stati Uniti.



Digital Business


Condividi su LinkedIn numero di 30/08/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI