Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 05/07/2017
Digital Business

Telco: il futuro tra machine learning e intelligenza artificiale
Yongerwood (Amdocs): per la digital tranformation il dictat è innovare, e farlo meglio degli altri, in maniera più efficace e ottimizzando gli investimenti

Abbiamo avuto l'occasione di intervistare Doron Youngerwood, Product Marketing Manager di Amdocs Digital Intelligence, per capire come la digital transformation stia entrando prepotentemente anche in settori che sono, di fatto, già digitali, ma che vedono ridisegnare i processi grazie all'introduzione di nuove tecnologie.

Machine learning e intelligenza artificiale sono argomenti che sembrano di moda: qual è la vostra visione?

Le macchine sono strumenti estremamente importanti per conservare e processare informazioni oltre a migliorare consistentemente l'efficienza e la precisione di tutte quelle mansioni svolte tradizionalmente dagli umani nel mercato Telco. Questo non significa che le macchine sostituiranno le persone, bensì rivestiranno un ruolo più attivo. Le telecomunicazioni, data la loro urgente necessità in termini di convergenza tecnologica e consolidamento industriale, infatti, saranno uno dei settori che maggiormente beneficerà dell'impatto trasformativo dell'intelligenza artificiale (AI).

La digital transformation in un settore come quello delle Telco come si può attuare fin da subito?

Il ruolo dell'intelligenza artificiale nel settore delle telecomunicazioni riguarda principalmente tre aspetti: funzionalità rivolte al cliente in termini di customer care e marketing proattivo e in tempo reale; operazioni di rete, dove il mantenimento di una rete più elastica migliora i tempi e la performance delle risposte; e, infine, il flusso di dati in tempo reale che alimenta entrambe queste funzioni e costituisce un trampolino di lancio per l'innovazione futura. Per Amdocs, la nuova era dell'intelligenza artificiale non consiste solo nel fornire spunti strategici e analisi, ma nel permeare di intelligenza tutti i processi al fine di portare un effettivo vantaggio competitivo nel processo aziendale. L'esperienza di Amdocs in ambito big data e machine learning viene implementata all'interno delle soluzioni di virtualizzazione della rete commerciale dell'azienda, ed è già visibile nei suoi progetti - incluso il recentemente annunciato ONAP open-source, in collaborazione con Linux, in cui AT&T e Amdocs hanno contribuito al codice.

Ma cosa potrebbe significare?

Digital transformation può significare tante cose: può rappresentare un processo parziale così come un cambiamento radicale. Amdocs da sempre ha sviluppato una profonda expertise per supportare le Telco di ogni genere nell'affrontare le sfide dell'innovazione. L'attuale mercato delle Telco e lo scenario che si sta delineando - con particolare riferimento all'Italia, in cui ci sono in atto delle logiche di consolidamento e new comer in arrivo - creano le basi per una battaglia estremamente competitiva. Il dictat è innovare, e farlo meglio degli altri, in maniera più efficace e ottimizzando gli investimenti. Amdocs risponde a tutto questo grazie alla sua duplice natura di provider strategico da un lato e di system integratore dall'altra.

Quanto conta la velocità di realizzazione nei progetti attuali?

Le cose stanno cambiando radicalmente in termini di capacità tecnologiche di base e ora è il momento giusto per rendere effettivi questi cambiamenti. I service provider che non saranno in grado di reagire immediatamente e proattivamente con dati intelligenti, sono destinati a svanire. Al contrario, quelli che promuoveranno questi cambiamenti, troveranno e conquisteranno la loro quota di mercato, oltre a generare profitto.

Può farci qualche esempio di casi di successo?

Ad oggi, Amdocs conta "circa 30 clienti" che hanno scelto le sue soluzioni per big data e machine learning - alcuni nomi tra questi, Telefónica e Vodafone. Sta cambiando la logica del mercato, ci stiamo spostando verso reti focalizzate sul software che risiedono nei data center - invece di hardware appliance-based e software bundle - abbiamo bisogno di capire in quale direzione sta andando il flusso del traffico, sulla base di modelli storici e predittivi, e poi essere in grado di spostare la capacità, o servizi e funzioni virtuali. Invece di realizzare reti per i periodi di picco, i service provider saranno in grado di spingerli in alto in modo dinamico per fornire migliori servizi di rete nelle giuste località a prezzi più bassi. Per esempio, se una grande azienda viene colpita da un attacco noi siamo in grado di prevederlo e rispondere istantaneamente. Se questo sta accadendo in un'impresa, l'intelligenza artificiale può aiutare a prevedere gli attacchi anche altrove. Il concetto di deep learning e machine learning come motore per la sicurezza, efficiente e con valore aggiunto, è quindi molto importante. È anche questo per noi un esempio di successo che sempre più costituirà la base e il futuro delle Telco moderne.



Digital Business


Condividi su LinkedIn numero di 05/07/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI