Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 28/06/2017
Sport Business

Real Madrid: ora è il brand più forte del calcio
Tuttavia, secondo Brand Finance, una strategia commerciale superiore rende il Manchester United il marchio più prezioso: 1,733 miliardi di dollari

Come ogni anno, Brand Finance mette valuta i principali brand di calcio internazionale, calcolandone la forza e il valore. La forza di un marchio è basata su metriche come la capacità dello stadio, la dimensione e il valore delle squadre, la presenza sui social media, le prestazioni sul campo, la soddisfazione del fan, la valutazione del fair play, l'utilizzo dello stadio e le entrate. Tutto ciò crea un "indice di forza del brand" (BSI). Questo viene utilizzato per determinare quale percentuale del fatturato di un'impresa è contributo del brand, che è poi analizzato per determinare il valore del marchio. Il rapporto Brand Finance Football 50 è il primo a tener conto dei risultati sportivi completi della stagione 2016/17.
La superba stagione di Real Madrid vede eclissarsi i concorrenti dei Los Blancos, il Barcellona, fino a diventare il brand di calcio più potente del mondo. La forza del marchio di entrambi i club era già formidabile e ineguagliata in tutto il mondo. La feroce rivalità del "El Clásico", il loro dominio sul palcoscenico europeo e gli stili di calcio belli ed efficaci, hanno finito per creare marchi che sono senza pari per i rivali tedeschi, francesi, inglesi o italiani. Il Barça era rimasto solo di poco davanti a Real negli ultimi anni, fino ad ora. Dopo aver rivendicato un altro titolo di La Liga e una vittoria record di 12esima Champions League, l'indice del Real's Brand Strength Index è salito da 94,6 a 96,1, in vantaggio rispetto a Barcellona il 95,4.
Tuttavia, mentre Real può bearsi nella gloria della sua reputazione senza precedenti, potrebbe fare molto di più per capitalizzare il suo successo in campo. Pur essendo il marchio più potente del calcio, in termini di valore di brand, continua a rincorrere il Manchester United con un considerevole margine. Lo United, nonostante abbia disputato una deludente Premier League (ma ha vinto l'Europa League), è il marchio più prezioso nel calcio: vale infatti 1,733 miliardi di dollari rispetto a 1,419 miliardi di dollari del Real.
Il successo dello United è in parte il risultato di un effetto "aureo" duraturo dai tempi buoni sotto Sir Alex Ferguson. Tuttavia, il fattore più cruciale è stato il rilancio commerciale del club e la capacità di convertire il suo successo in offerte efficaci in decine di settori industriali e territori nazionali. Al contrario, mentre Real ha accordi formidabili, come il suo contratto miliardario con Adidas, non ha sfruttato la forza del proprio brand nella stessa misura dello United, non avendo perseguito la stessa strategia di partnership.

Il Real potrebbe avere risultati notevolmente migliori anche nei mercati emergenti al di fuori dell'Europa. In alcuni, come il Medio Oriente, il Real è popolare, tuttavia la ricerca di Brand Finance nel vasto e quindi critico mercato cinese dimostra che Real ha molto lavoro da fare. Anche perché in popolarità non è solo dietro lo United, ma anche del Bayern Monaco.
Secondo David Haigh, CEO di Brand Finance, "il Real deve ora prestare attenzione alla sua strategia di marketing, come alle sue prestazioni in campo. Essere il marchio più forte del mondo dovrebbe fornire al club le motivazioni nella trattativa in corso con Emirates per rinegoziare la sponsorizzazione della maglia. Il Real non deve perdere l'occasione".
 



Sport Business


Condividi su LinkedIn numero di 28/06/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI