Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 28/06/2017
Digital Business

Agli italiani piace sempre di più lo shopping in rete
Tamola (Zalando): il 93% acquista online anche per altre persone e il 75% è riuscito a convincere familiari o amici a provare un sito di eCommerce

Quali sono le abitudini e le preferenze degli italiani che effettuano acquisti in rete? Per dare risposta a queste domande Zalando, piattaforma europea leader nel fashion online, ha condotto un'indagine su un panel di 1.000 consumatori.
"Quando abbiamo lanciato Zalando in Italia, nel 2011, operavamo in un mercato in cui gli acquisti di moda online erano un fenomeno molto recente, e in cui l'affinità per il commercio elettronico era sostanzialmente bassa", ha commentato Giuseppe Tamola, Country Manager di Zalando per l'Italia. "I risultati del sondaggio confermano le osservazioni a cui ci portano anche i dati interni: il consumatore online di oggi è entusiasta, apprezza l'e-commerce non solo per la comodità ma anche per il divertimento in sé degli acquisti in rete, ma è ancora molto attratto dalle promozioni. Uno scenario che sicuramente indica come vi siano ancora spazi di crescita e ulteriore sviluppo".

Si acquista per sé e per gli amici

Il 93% degli utenti afferma di acquistare non solo per sé, ma anche per altre persone, principalmente perché amici e parenti hanno meno dimestichezza con lo shopping online (61%). Il 90% ha anche provato a convincere altre persone a fare acquisti di moda online e il 75% afferma di essere riuscito nell'intento. Al 72% inoltre piace regalare gift card da utilizzare su siti di abbigliamento e accessori perché pensa sia un regalo apprezzato (28%), facilita la vita rispetto ad altri regali (21%) ed è un'ottima soluzione dell'ultimo minuto (20%).

Si acquista da casa e (quasi) mai d'impulso

Il 64% degli intervistati preferisce ritagliarsi del tempo, mentre è a casa, per fare shopping online in tranquillità. Solo il 7% acquista durante l'orario di lavoro - percentuale che sale al 10% tra i Millennials (18-34 anni) - e più di 1 su 10 ne approfitta durante il tragitto ufficio-casa.
Il 30% degli uomini decide l'acquisto in pochi minuti, contro il 24% delle donne. Il 73% - invece - ha bisogno di riflettere uno o più giorni, caratteristica che sembra essere peculiare degli acquisti degli italiani e diversa dalle abitudini di acquisto - ad esempio - dei Nordeuropei.

La tentazione per lo sconto è irresistibile

Il 73% afferma di essere tentato quasi sempre dallo sconto ma solo il 14% ammette di cedere costantemente. Il 2%, invece, dichiara di riuscire a resistere quasi sempre alle promozioni. Nel caso di uno sconto particolarmente vantaggioso, però, quasi 1 italiano su 2 si sveglierebbe in piena notte o modificherebbe un impegno di studio/lavoro per approfittarne. I segmenti più sensibili a questo aspetto sono le donne (48% rispetto al 42% degli uomini) e il 53% dei Millennials.


La spesa

Analizzando la cifra spesa online per un singolo capo, il 69% afferma di non aver superato i 100 euro. Il 36% degli uomini dichiara di aver speso anche più di 100 euro, contro il 26% delle donne. Dal punto di vista geografico, invece, gli italiani disposti a spendere oltre i 100 euro per un singolo capo vivono principalmente nelle regioni del Centro e del Nord-ovest.
Per quanto riguarda il singolo atto di acquisto - quindi composto da più capi - l'81% dichiara di non aver mai speso oltre i 300 euro e solo il 5% afferma di aver speso tra i 500 e i 1000 euro. Le regioni del Centro mostrano la percentuale più alta di acquisti compresi tra i 300 e i 500 euro (20%).



Digital Business


Condividi su LinkedIn numero di 28/06/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI