Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 12/04/2017
Digital Business

Ve Interactive: ridurre l'abbandono dei carrelli sui siti di eCommerce si può
Soluzioni per non vanificare gli sforzi da parte degli utenti, massimizzare la copertura e migliorare l'engagement

Una tech company che offre un servizio molto ricercato per le aziende che operano online, soprattutto nel mondo dell'eCommerce.
"Ve Interactive è piattaforma tecnologica integrata che permette di acquisire traffico qualificato e profilato, coinvolgere e convertire gli utenti in tempo reale in ogni fase del processo di acquisto/prenotazione online, migliorando sensibilmente la Customer Experience", ha dichiarato a BusinessCommunity.it Luca Mecca, Country Manager dell'azienda. "Nasce a Londra nel 2009, quindi siamo molto giovani, e si è occupata fin da subito di risolvere una situazione di business reale, ovvero l'abbandono del carrello in un sito di eCommmerce".
Quanti utenti iniziano le operazioni d'acquisto in un sito e per mille motivi abbandonano il tutto? Questo è un problema annoso che riguarda l'eCommerce e da qui nascono imprese di servizi come Ve Interactive.
"L'azienda si occupa dello sviluppo e della creazione di tecnologie volte ovviare a questo problema, cercando soprattutto di comprendere i motivi per cui un carrello è stato abbandonato", ha proseguito Mecca. "Realizziamo soluzioni che portino ai siti traffico qualificato, interagire con questi utenti solo ed esclusivamente se provano ad abbandonare il sito e tornare da loro con del retargeting mirato che va a creare un circolo virtuoso che aiuta l'utente a fare la scelta giusta e completare l'acquisto. Usiamo strumenti non invasivi, che consentono di mostrare offerte o codici promozionali, suggerire i prodotti a cui l'utente è potenzialmente interessato, consultare la cronologia di navigazione o supportare l'utente nella ricerca dei prodotti sul sito".
Un lavoro in cui i dati e le informazioni sono fondamentali. "Noi garantiamo la privacy degli utenti, ma scandagliamo i dati anonimi di navigazione per offrire informazioni mirate", ha concluso Mecca. "Lavoriamo molto con siti di eCommerce, ovviamente, per quello che riguarda la tecnologia di online engagement, ovvero un pannello che si attiva solo nel momento in cui l'utente prova ad abbandonare e attraverso questo, con un approccio native, interagiamo con loro. In Italia operiamo dal 2015: il mercato italiano è particolare e andavano contestualizzate alcune tematiche. In Italia ci sono due trend molto importanti: il mobile, per cui le nostre tecnologie vengono sviluppate con un approccio mobile garantendo una corretta user experience e poi il video, e anche qui le nostre soluzioni sono particolarmente perfomanti."



Digital Business


Condividi su LinkedIn numero di 12/04/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI