Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 15/03/2017
Finanza e investimenti

Prestiti online: auto e ristrutturazione casa guidano le richieste degli Italiani
Gamaleri (Younited Credit): queste due voci costituiscono oltre il 40% dei progetti finanziati tramite il web, per una richiesta media di circa 7.500 euro

L'accesso al credito da parte degli italiani sta diventando un processo sempre più digitale, come dimostrato da un mercato in costante crescita e dalla nascita di numerose piattaforme online che agevolano l'incontro tra domanda e offerta di finanziamento.
Younited Credit, leader in Europa nel settore credito al consumo online sbarcata sul mercato italiano nel 2016 e diventata velocemente uno dei player di riferimento a livello nazionale, analizzato il mercato dei prestiti online nel nostro Paese, rilevando i principali trend emersi dallo studio dei progetti finanziati in Italia tramite la sua piattaforma.
Quanto richiedono gli Italiani nel momento in cui effettuano una richiesta di prestito? In generale, nel momento in cui si rivolgono ai canali online come Younited Credit, lo fanno per un ammontare medio di 7.500 euro erogato con una rateizzazione media di 48 mesi e un tasso di interesse medio del 7,5%.
"Gli ottimi risultati che abbiamo riscontrato in questi primi mesi di attività in Italia dimostrano un interesse sempre più diffuso verso il digitale come strumento di accesso al credito" ha sottolineato Tommaso Gamaleri, Country Manager per Younited Credit in Italia. "Dall'analisi emerge innanzi tutto quanto questo interesse sia ripartito in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, dal Nord al Sud. Tra le finalità, è interessante notare come gli Italiani diano priorità ad esigenze come la sostituzione dell'automobile o il rinnovamento della propria abitazione, piuttosto che a progetti legati al tempo libero, come i viaggi, o alla tecnologia".
Nello specifico, lo studio ha rilevato che gli Italiani si rivolgono alle piattaforme di credito digitali principalmente per finalità legata alla ristrutturazione della propria casa (22,5%) e all'acquisto di un'auto, nuova o usata (19%). Una fetta consistente di richieste avviene per un bisogno liquidità (oltre 42%) e finalizzare progetti di diversa natura. Tra questi sembra che i viaggi e la tecnologia non siano tra le priorità degli italiani nel momento in cui cercano un credito, raccogliendo nel complesso solo poco più del 2%.

Le finalità per le quali gli italiani richiedono un prestito online:
1. Liquidità: 42%
2. Auto Nuova/Usata: 22,5%
3. Ristrutturazione Casa/Arredamento: 19%
4. Consolidamento debiti: 8%
5. Cure Mediche: 2%
6. Matrimonio: 2%
7. Viaggi: 1,5%
8. Formazione: 1%
9. Teconologia: 1%
10. Altro: 0,5%

A livello geografico, l'interesse verso i canali digitali per accedere a un prestito online si dimostra uniformemente diffuso a livello nazionale, dove il Nord e il Centro Italia raccolgono rispettivamente circa il 35% di tutti i progetti finanziati, con il restante 30% erogato al Sud del Paese. Lombardia (21%) e Lazio (19%) sono le due regioni più attive nella richiesta di credito online, con le grandi città Milano e Roma che costituiscono nel complesso circa il 23% di tutto l'erogato nazionale. Nella top 5 regionale, Piemonte e Toscana si dividono il gradino più basso del podio (7%), seguiti da Campania (6,5%) e Puglia e Sicilia (6%).

Dall'analisi svolta da Younited Credit è inoltre emerso come la fetta maggiore di richiedenti sia compresa tra una fascia di età tra i 38 e 47 anni (38%) o tra i 28 e 37 anni (24%) mentre è ancora poco diffuso tra i giovanissimi under 27, a cui è stato erogato solo il 5% a livello nazionale, e tra i pensionati (6%). Il processo di richiesta di un prestito online si dimostra un affare prettamente maschile: gli uomini infatti costituiscono il 76% dei richiedenti a cui è stato finanziato un progetto.

 



Finanza e investimenti


Condividi su LinkedIn numero di 15/03/2017
Torna al SOMMARIO






SEGUICI