Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 01/03/2017
Marketing

Facebook Fashion Insight 2017: come i social aiutano la moda
Una ricerca Doxa mostra come Facebook e Instagram siano gli strumenti ideali per il comparto

Facebook e Instagram rappresentano gli strumenti principali per seguire la settimana della moda milanese, ma non solo, per seguire la moda in generale.
Lo afferma un'indagine Doxa, secondo cui i social network rappresentano un'opportunità per le aziende della moda e lusso perché permette loro di entrare in stretto contatto con le persone durante il momento più importante della stagione: la sfilata, ma non solo. L'indagine ha preso in esame la Milano Fashion Week di settembre 2016 e sono stati misurati i comportamenti degli appassionati di moda prima, durante e dopo l'evento.

I brand si avvantaggiano

Emerge chiaramente che, sui due social appartenenti alla sfera di Mark Zuckerberg, il 52% ha iniziato a seguire un brand durante l'evento. Già sarebbe un risultato importante, ma il 42% ha si è sentito ispirarato per gli acquisti futuri. Inoltre, l'85% ha dichiarato di essere propenso ad acquistare nei prossimi mesi i prodotti di un brand che ha iniziato a seguire. Social network, quindi, per fare brand awareness ma soprattutto profitto. La stessa indagine racconta che i social sono diventati un canale importantissimo confrontato con altri media: 61% su Facebook, 45% sulla TV, 37% su Instagram e 9% su Stampa.

Nuovi formati e opportunità

Da un'indagine interna di Facebook, che considera un anno di post sulla moda, 2016 su 2015, si evince che la moda è molto rilevante soprattutto per il mobile. "ll settore fashion utilizza per l'83% dei contenuti creati e caricati da device mobili e la Milano Fashion Week ha fatto raddoppiare le conversazioni" ha dichiarato Sylvain Querne, head of marketing di Facebook.
Valerio Perego, Head of Sales Facebook Italia, ha raccontato quali sono le novità a disposizione dei brand. "Abbiamo recentemente iniziato a testare un nuovo format, basato su Stories di Instagram, con 30 brand a livello globale ed è un segnale importante, ma come nostra consuetudine, cercheremo di capire se il formato è stato gradito prima di tutto dagli utenti prima di estenderlo. Molti brand, inoltre, stanno utilizzando il formato Canvas su Facebook, che permette una maggiore interazione con i contenuti e un'esperienza più completa". Sono stati menzionati anche i brand fashion che sfruttano maggiormente i social di Facebook, come Dolce & Gabbana, Tory Burch e Marc Jacobs e l'uso è stato il più disparato, non solo foto o "catalogo", ma campagne pensate per aumentare la reach del brand, piuttosto che fare installare l'applicazione ufficiale o acquistare direttamente dal proprio sito eCommerce.



Marketing


Condividi su LinkedIn numero di 01/03/2017
Torna al SOMMARIO






SEGUICI