Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 07/09/2016
Sport Business

Dalian Wanda avverte gli investitori cinesi: con le squadre di calcio non si fa business
Wang (Wanda): si può essere influenti, ma non si faranno soldi. Nonostante i ricchi diritti TV gli investitori non si sono garantiti un profitto e potrebbero perdere finanziariamente

Wang Jianlin, presidente del conglomerato cinese Dalian Wanda, ha messo in guardia gli investitori del suo Paese sul fatto che gli investimenti nel mercato del calcio mondiale possono non rivelarsi grandi affari.
Gli investitori cinesi hanno immesso circa 4 miliardi di dollari (3,5 miliardi di euro) nel calcio europeo dal 2015, con la speranza di approfittare delle importanti offerte dei diritti televisivi. L'ultimo affare, relativo alla Premier League inglese, per i campionati dal 2016-17 al 2018-19, ha un valore di 10,5 miliardi di dollari.
Tuttavia, pur avendo investito egli stesso nel mercato del calcio mondiale, Wang - che è attualmente considerato l'uomo più ricco della Cina - ha dichiarato all'agenzia Reuters che gli investitori non si sono garantiti un profitto e potrebbero perdere finanziariamente.
"Si può essere influenti, ma non si faranno soldi", ha affermato Wang. "Ogni anno si stanno bruciando contanti, e questo è certo. É accattivante, attira l'interesse, ma è difficile per fare soldi".
L'anno scorso, Wanda ha acquisito partecipazioni nell'Atletico Madrid e nell'agenzia di Infront Sports & Media. Il mese scorso, sempre Wanda ha mediato un accordo per ospitare un nuovo torneo di calcio internazionale in Cina. La prima edizione della China Cup, che sarà a cadenza annuale, avrà luogo a Nanning, nella regione di Guangxi nel sud del Paese, dal 9 al 16 gennaio 2017. Inizialmente ci saranno quattro squadre nazionali, tra cui la Cina, ma il numero di squadre partecipanti saranno "gradualmente" aumento a otto. L'introduzione del torneo, che sarà caratterizzato da un totale di quattro partite, è stata approvata dalla Fifa, così come dalla Federcalcio cinese e dalla Confederazione calcistica asiatica.
Tuttavia, nonostante il suo avvertimento, Wang ha detto che gli investimenti nello sport rimangono un settore chiave per Wanda, ma ha evidenziato come probabili obiettivi futuri siano le manifestazioni sportive, piuttosto che squadre finanziariamente in difficoltà. "Abbiamo già investito più di 2 miliardi di dollari in acquisizioni correlate allo sport", ha detto Wang. "Ma lo sport per noi è forse diverso da quello che la maggior parte della gente pensa".

Wanda è interessata a gare ciclistiche, così come a tornei di calcio, tennis e hockey su ghiaccio. "Noi non vogliamo acquisire i club (...) perché questo tipo di aziende non realizzano profitti", ha concluso Wang.



Sport Business

numero di 07/09/2016
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>