Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 08/06/2016
Finanza e investimenti

Cautela in vista del referendum sulla Brexit
Secondo il team AXA IR, dato il forte impatto che l'ipotesi della Brexit potrebbe avere sull'economia britannica e le potenziali turbolenze di mercato che ne conseguirebbero, sarebbe il caso di mantenere una strategia di copertura delle posizioni esistenti

Tra i prossimi eventi politici, a nostro avviso, è la Brexit quello con il maggior potenziale di destabilizzazione dell'economia e dei mercati finanziari.
Anche se gli ultimi sondaggi d'opinione evidenziano un costante, seppur modesto, margine di vantaggio a favore del partito dei favorevoli alla permanenza nell'UE, permane la preoccupazione dei mercati per la possibilità della Brexit, che potrebbe aumentare con l'avvicinarsi del referendum del 23 giugno. Ciò è in parte dovuto al forte impatto che l'uscita dall'Unione Europea potrebbe avere sull'economia del Regno Unito, che stimiamo nell'ordine del 2-7% entro il 2030, con probabile concentrazione delle perdite nella fase iniziale.
Si verificherebbe inoltre uno shock più immediato sui mercati finanziari, con un brusco crollo dei rendimenti, sia azionari che obbligazionari, e un ampliamento degli spread del credito.
Il mercato della sterlina è già stato duramente colpito quest'anno dai timori per la Brexit, ma prevediamo che il rapporto GBP/USD possa perdere un ulteriore 10%, scendendo a 1,25-1,30 in caso di uscita del Regno Unito dall'UE.
A causa della potenziale vasta portata di questi impatti, siamo convinti che i cittadini britannici che andranno a votare opteranno per la scelta più sicura, la permanenza nell'UE.

Ciò nonostante, considerando il fatto che il partito dei fautori della Brexit gode ancora di un discreto sostegno e che c'è ancora un lungo lasso di tempo in cui le opinioni potranno oscillare, il risultato del referendum è molto incerto.
Pertanto gli occhi degli investitori resteranno puntati sulla Brexit e il mercato potrebbe andare incontro a picchi di volatilità.

Axa Investment Research
 



Finanza e investimenti

numero di 08/06/2016
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>