Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 20/04/2016
Digital Business

Acquistare auto usate in vendita da privati: quali i vantaggi dei servizi di annunci online?
Il luogo ideale per trovare un'auto usata in vendita da privati o vendere la propria è CarAffinity: startup che offre servizi di profilazione avanzati, sistemi di customizzazione user-friendly e una comunità di appassionati con cui confrontarsi

Oggi per mettere in commercio auto e moto, affittare un immobile, o vendere articoli di elettronica, i siti di annunci online sono diventati una risorsa imprescindibile che vale milioni di visitatori unici ogni mese. Sebbene non costituisca una assoluta novità, il campo degli annunci - specialmente di automobili usate proposte da privati - si è profondamente modificato rispetto alla carta stampata. Nuovi modelli di business legati alle diverse esigenze di comunicazione del Web e più orientati all'uso strategico di social network e applicazioni mobile hanno dato vita a realtà innovative, capaci di apportare numerosi elementi di novità nel settore. Una di queste è CarAffinity (www.caraffinity.it). Fondata da Maurizio Zorzetto - già responsabile di Meetic Italia - CarAffinity può contare sull'appoggio di solidi investitori italiani facenti capo a quattro società Andena, Bincot, Private Equity e Vela Imprese. Nel corso di pochi mesi dalla sua apertura, la società si è affermata come realtà di punta nell?ambito degli annunci online dedicati alle auto usate in vendita da privati. A riprova di tale successo sono gli oltre 100.000 annunci di vendita già disponibili, i 200.000 utenti e 5.000 concessionari registrati.

CarAffinity offre uno strumento semplice e agevole per mettere in vendita o cercare auto usate da comprare.  Tuttavia, a differenza di altri marketplace italiani e internazionali, per poter usufruire dei servizi di CarAffinity è obbligatorio registrarsi e costruire un proprio profilo utente. La profilazione è un passo necessario perché consente ad ogni utente di ricevere contenuti mirati sui propri bisogni e necessità. Per questo, CarAffinity ha previsto la funzione "il mio garage", in cui ogni iscritto può far valutare la propria vettura, inserire l'auto che desidera comprare, nonché quella dei propri sogni. Come dimostrano numerose esperienze di successo - da Netflix ad Amazon - offrire un'esperienza customizzata sulle esigenze degli utenti non solo aumenta il processo di fidelizzazione nei confronti della piattaforma, ma rende più frequenti le visite e incentiva la compravendita di prodotti. Per aumentare le possibilità di engagement e migliorare la user experience, CarAffinity ha lanciato una applicazione per cellulare che permette non solo di effettuare ricerche mirate filtrando gli annunci di auto vendute da privati attraverso svariati parametri come prezzo, chilometri, anno, città, ma di poter mettere in vendita la propria vettura utilizzando direttamente la fotocamera presente nel proprio telefono.

Ma le novità introdotte non si fermano qua. Oltre alla funzione di compravendita, CarAffinity offre ai suoi iscritti un magazine tutto dedicato al mondo dell'automobile che offre schede aggiornate sulle diverse vetture in commercio e segnala eventi e raduni specifici. La peculiarità del magazine è che viene scritto e quotidianamente aggiornato dalla community degli utenti-blogger della piattaforma, ognuno dei quali ottiene un ranking, sulla base dei voti che riceve per ogni articolo scritto. Più un utente è giudicato competente dagli altri membri della comunità, più cresce la sua reputazione come esperto in grado di offrire utili e preziosi indicazioni d'acquisto, specialmente quando si tratta di operazioni delicate e con un certo margine come quelle legate alle auto usate vendute da privati.  In tal modo, CarAffinity offre ai suoi utenti la possibilità di partecipare attivamente all'intero processo di compravendita. D'altronde, il passaparola è da sempre riconosciuto come la forma più potente di pubblicità.

Secondo dati pubblicati negli Stati Uniti, il 78% dei consumatori americani segue i consigli e i suggerimenti di altri consumatori nel Web e solo il 14% invece ha fiducia nella pubblicità tradizionale. I principali influencer sono i blogger, gli amici e le persone appartenenti alla stessa community. È importante considerare, quindi, come una importante percentuale di consumatori sceglie prodotti e rivenditori sulla base delle raccomandazioni dei loro pari (blog, forum, sistemi di rating online). 

Oramai non basta limitarsi a vendere servizi o prodotti. Il modo migliore per offrire basi solide alla propria permanenza sul mercato è costruire e solidificare reti di relazioni. Per questo, a tutti coloro che invitano i propri amici attraverso Facebook, Google Plus o Microsoft ad iscriversi al servizio, CarAffinity offre un premio, da selezionare in una apposita lista di vantaggi, come uno sconto o la possibilità di avere il proprio annuncio di vendita in evidenza.

Più che un semplice sito di annunci, il sistema offre uno strumento per coinvolgere i propri iscritti, sviluppando e utilizzando strumenti - blog, sistemi di ranking, social network e applicazioni mobile - in cui poter dar vita ad una interazione diretta e disintermediata. Rispetto a modelli di business tradizionali, CarAffinity si basa quindi sullo sviluppo di strategie di pull marketing, che spostano il fulcro dei processi di compravendita dagli intermediari più tradizionali ai consumatori, i cui umori, bisogni e feedback diventano fondamentali nel processo di incontro tra domanda e offerta. 

 



Digital Business

numero di 20/04/2016
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>