Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 24/06/2015
Sport Business

Nike a canestro con un accordo di lungo termine con l'NBA
Il contratto partirà dalla stagione 2017-18 e dovrebbe avere una valore di circa un miliardo di dollari. La lega di basket affiancherà così quella di football americano NFL nella scelta dello sponsor di abbigliamento

Il gigante USA dello sportswear Nike si è assicurata un contratto di otto anni per diventare il fornitore ufficiale di abbigliamento da gara della National Basketball Association (NBA), la lega di basket del nord America famosa nel mondo.
L'accordo verrà messo in atto a partire della stagione 2017-18 sino al termine dalla stagione 2024-25.
I termini finanziari non sono stati resi noti, ma ESPN.com ha riferito che l'accordo dovrebbe avere un valore complessivo di circa 1 miliardo di dollari (916 milioni di euro), con un aumento del 245 per cento in termini annuali rispetto all'attuale contratto in essere della NBA con adidas.
Nel mese di marzo, adidas ha annunciato che non avrebbe avuto l'intenzione di estendere il suo rapporto con la NBA, che ha avuto inizio nel 2006, quando ha sostituito la sua affiliata Reebok, brand del gruppo tedesco.
Nike diventerà il primo partner di abbigliamento NBA ad avere il suo logo sulle divise di gioco, una rottura significativa rispetto alle offerte dell'organizzazione cestistica con adidas e Reebok.
Inoltre, Nike avrà i diritti globali per progettare e produrre maglie originali e Swingman (le maglie replica per i fans), così quelle per il riscaldamento prepartita e le casacche per le foto ufficiali. Dopo esser già attuale partner per la Lega femminile dell'NBA (WNBL) a partire dal 1997, Nike ora avrà una presenza estesa nel WNBA All-Star Game e altri eventi di punta del campionato, diventando un anche partner di marketing della NBA Development League, la lega di sviluppo in cui ogni franchigia NBA possiede una squadra e manda giocatori per farli crescere.

La NBA ora si affianca alla National Football League (NFL) di football americano, che aveva già siglato un accordo con Nike nel 2012 e che ha esteso contratto fino alla fine della stagione 2019.



Sport Business

numero di 24/06/2015
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>