Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 24/06/2015
Leisure

Castello di Casole: un'oasi di benessere e delizia del palato
Incastonato nelle colline senesi può vantare Essere SPA, per ritrovare armonia e bellezza sotto il cielo della Toscana, e il ristorante gourmet Tosca, con la cucina dello chef Daniele Serra

Castello di Casole, proprietà Timbers Resort, è una tenuta che si sviluppa su 1700 ettari a Casole d'Elsa, antica proprietà della famiglia nobile senese Bargagli, dimora nel tempo di famose famiglie italiane, tra le quali quella dell'illustre regista Luchino Visconti che ha fatto di questo luogo il set ideale di party e incontri mondani.
Domina sulla tenuta l'antica fortezza, oggi boutique Hotel Castello di Casole con le sue 41 Suite arredate con eleganza, materiali pregiati e con attenzione ad ogni singolo dettaglio, tutte perfetta rappresentazione dello stile autentico toscano.
Storica dimora dal passato millenario, incastonata nel cuore delle colline senesi, oggi il Castello di Casole unisce l'affascinante stile classico della tradizione europea alla più tipica e raffinata tradizione toscana.
Due sono i principali motivi di attrazione del Castello, veri poli di eccellenza: la sua SPA e l'offerta enogatronomica.

Essere SPA

Vera e propria oasi dove serenità, riservatezza e trattamenti terapeutici sono all'ordine del giorno, Essere SPA è l'espressione delle tradizioni toscane del wellness, per un'esperienza rituale celebrata ogni giorno in un'atmosfera regale, sotto imponenti soffitti con volte a botte, mentre terapisti esperti propongono dai trattamenti rivitalizzanti per pelli luminose e levigate, a quelli di aromaterapia, oltre a trattamenti a base di infusi che combinano oli naturali, erbe aromatiche e agrumi autoctoni.
Per la stagione 2015 Essere Spa, propone:
- trattamenti legati all'uso di prodotti biologici, strettamente ispirati al territorio toscano (aromaterapia con oli essenziali quali lavanda, cipresso, rosmarino, inclusi trattamenti rigeneranti sia viso sia corpo al miele prodotto localmente).
- pacchetti per teenager con prodotti BIO, il tutto selezionato ad hoc con consulenze personalizzate
- proposte olistiche, tra cui la riflessologia plantare Thai, perfetta per alleviare la tensione e lo stress, purificando, nel contempo l'organismo attraverso un'esperienza dei sensi profondamente rilassante.
Tra raffinati oli aromatizzati con arance e cannella, fanghi terapeutici, dalla consistenza morbida e cremosa, arricchiti con un'alta concentrazione di oli essenziali puri e acque termali, trattamenti pensati appositamente per le donne in dolce attesa e le neomamme, rituali di pulizia profonda, dopo sole e anti invecchiamento, creme biologiche per viso e corpo, ogni ospite troverà la sua dimensione e il percorso più adatto alle proprie esigenze.
In primo piano anche il tradizionale massaggio giapponese Shiatsu, mixato a tecniche occidentali e stretching, nonché sessioni di Reiki e Riequilibrio dei Chakra, che prevedono intensi trattamenti di durata limitata, ideali per quanti prediligono brevi esperienze SPA di altissima efficacia per ristabilire l'energia di tutto il corpo.
Essere SPA propone anche un fitness program, che ogni giorno propone diverse attività come pilates tradizionale, oxigen pilates, hatha yoga, power yoga e fit walking, per un'estate davvero al top.

Enogastronomia di spessore internazionale

Il Castello di Casole vanta una collezione di ben tre punti ristorativi: la pizzeria Pazzia, che una volta era la cucina del castello, con il suo forno a legna originale dove ogni sera si sfornano pizze croccanti e deliziose. Il winebar Visconti, dedicato al celebre regista, un tempo proprietario della tenuta e, dulcis in fundo, il ristorante gourmet Tosca, dove la cucina dello chef Daniele Serra trova la sua massima espressione e resta aperto per tutta la stagione.
La lunga carriera dello Chef Daniele, comincia nel lontano 1984 e vanta numerose esperienze tra le quali St. Regis Grand Hotel in Roma, il ristorante 3 stelle Michelin Le Caryères in Reims, il pluristellato fiorentino Enoteca Pinchiorri e diversi altri, non solo in Italia, ma anche all'estero. É proprio in una delle sue esperienze all'estero, in Giappone, che lo chef ha appreso le principali tecniche di lavorazione del prodotto ittico, oggi protagonista del menu Tosca, con una preziosa selezione di pesce dal nostro Arcipelago toscano.
Ma, senza alcun dubbio, la sua principale inspirazione viene dalle sue radici, dalla mamma toscana che per lunghi anni è stata cuoca privata delle migliori famiglie nobili fiorentine - lo chef non può dimenticare il profumo di soffritto per la casa, ogni giorno al mattino, un ricordo indelebile.

Ciò che oggi invece contraddistingue maggiormente la cucina dello Chef Daniele Serra, è la ricerca del sapore in ogni singolo piatto, di mamma toscana e di papà ligure - una fortuna non da poco - lo Chef è cresciuto con la consapevolezza che ogni ricetta deve rappresentare un territorio nel suo gusto più vero, ogni singolo ingrediente deve essere riconoscibile e riconducibile al sapore finale, regalando un ricordo duraturo ad ogni cliente.
Uno chef in costante evoluzione, convinto che ogni esperienza in cucina debba rappresentare per un cuoco un nuovo e diverso punto di vista. Lo chef Daniele ricerca infatti ogni giorno, il connubio perfetto con il contesto e l'ambiente circostante, una fusione totale tra l'esperienza e la cultura acquisita nel passato ed il presente.
Protagonisti del menu Tosca sono sicuramente gli ingredienti freschi provenienti dalla tenuta Castello di Casole, come le verdure dell'orto o la ricca cacciagione e poi i prodotti del territorio, come i formaggi del pastore Giovanni Porcu dell'azienda Paugnano o i salumi dell'amico toscano Simone Fracassi o ancora, l'astice blu o i ricci della costa.

http://www.castellodicasole.com
 



Leisure

numero di 24/06/2015
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>