Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 24/06/2015
Digital Business

L'always on business richiede soluzioni importanti
Veeam celebra i cinque anni della filiale italiana raccontando i motivi del successo

Le aziende moderne non posso prescindere dal possedere dati in un data center moderno. Data per assodata tale affermazione, è inevitabile pensare come il business oggi non possa mai fermarsi, quindi la base dati deve essere sempre disponibile e raggiungibile. In questo scenario, Veam si caratterizza per essere l'azienda che propone la soluzione più efficiente per garandire la coninuità del business, o per definirla come ha scelto l'azienda, la disponibilità o availability delle informazioni e applicazioni.
La availability per Veeam significa effettuare il recupero dei dati e delle applicazioni in caso di malfunzionamento in secondi, comunque in tempo sotto i 15 minuti.
Durante la celebrazione dei primi cinque anni della sede italiana dell'azienda si è voluto porre enfasi alla tipologia di servizio offerto in un momento in cui la virtualizzazione il cloud computing stanno entrando in una fase di maturazione per le aziende. Secondo una ricerca di Veeam, l'82% dei responsabili informativi delle aziende si lamenta de fatto che esiste uno scarto tra il livello di disponibilità delle soluzioni legacy di backup e le richieste degli utenti finali. Il tempo di ripristino, quindi, è l'unica risposta possibile per soddisfare queste esigenze.
Il CEO Ratmir Timashev è giunto in Italia per raccontare la sua visione del mercato, quello che sta accadendo, raccontando che "oggi il business è diventato molto agguerrito e la competizione è sempre più accesa. Le applicazioni mission-critical sono estese a tutte le aziende e non è pensabile che si blocchi qualcosa per fermare il lavoro di tutti. Noi di Veeam crediamo di avere a disposizione una soluzione incredibilmente efficiente per garantire un livello di disponibilità indipendentemente da quello che accade. Le aziende oggi operano in tre ambiti informatici: virtualizzazione, storage e cloud. La nostra soluzione opera in tutti i tre questi ambiti e  con recovery ad altissima velocità dei sistemi, protezione e disponibilità, evitando inoltre ogni perdita dei dati, connessioni e soprattutto di tempo".
Il country manager di Veeam in Italia, Albert Zammar, ha dichiarato che "il mercato italiano è molto vivace e la crescita è sostanziosa, tanto che si è chiuso il 2014 con un 46% in più di fatturato, superiore alla media del 44% a livello mondiale. Abbiamo circa 8.000 clienti e sono principalmente aziende che si sono strutturate per avere a disposizione delle strutture informatiche moderne. Ce ne sono quindi di qualsiasi tipo e di qualsiasi settore, anche se storicamente ci rivolgiamo alle imprese di medie dimensioni. Noi non vendiamo direttamente, ma operiamo grazie ai partner che ci scelgono perché ritengono che le nostre soluzioni sono abilitanti per il cloud".

Veeam vede una crescita del business legata non solo all'adeguamento e alla modernizzazione delle strutture informative, ma anche allo sviluppo e diffusione delle applicazioni dell'Iinternet of Things, mercato in cui si prevede una crescita che raggiungerà i 20 miliardi di dispositivi entro il 2020.



Digital Business

numero di 24/06/2015
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>