Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 03/06/2015
Fare Business

App, tablet e smartworking: l'assicuratore 2.0 sigla il primo contratto digitale
Il 58% delle compagnie italiane promette di dedicare i prossimi tre anni all?innovazione: così la svolta digitale rivoluziona il mercato delle assicurazioni. ERGO è già paperless

È la rivoluzione dei tempi moderni che, con flessibilità e dinamismo, ridefinisce (anche) il mondo delle assicurazioni. Basta carta, basta orari fissi, basta location codificate: l'assicuratore diventa 2.0 e per mettere al tappeto il rischio, sceglie digitalizzazione, telematica e multicanalità. Un semplice touch, dunque, unito a competenza e professionalità per rendere l'assicurazione davvero personalizzata e personalizzabile.
Un cambiamento inarrestabile, come confermato dall'Osservatorio Innovazione Assicurativa patrocinato da AIFIn - Associazione Italiana Financial Innovation - e Ania - Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici - che ha sottolineato come nei prossimi tre anni le compagnie italiane investiranno sempre di più in nuovi prodotti, processi e modelli distributivi, con particolare attenzione all'innovazione tecnologica, privilegiando modelli organizzativi snelli e adeguando in chiave web normative e sistemi di controllo. Non solo: il 58% delle assicurazioni intervistate considera l'innovazione una priorità strategica essenziale, mentre per il 62,6% sarà fondamentale innovare prodotti e servizi. Il mondo del web, dunque, è ormai entrato a far parte del mercato assicurativo ed è diventato lo strumento principale attraverso il quale i consumatori approcciano alle assicurazioni.
Lo sanno bene i consulenti assicurativi personali della rete di ERGO, fiore all'occhiello in Italia per aver adottato un processo di vendita totalmente paperless. Il tutto grazie a MyAgency, l'agenzia digitale che viaggia direttamente in un tablet, rendendo il consulente assicurativo, per la prima volta, davvero su misura per ogni cliente. Uno strumento rivoluzionario, premiato recentemente ai Mega Trends 4 Financial Services 2015, l'appuntamento internazionale di riferimento per il mondo Banking & Finance, come miglior esempio di eccellenza operativa nella categoria New Customer Engagement in Assicurazione, per un modello di business nuovo e unico in quanto a immediatezza e capacità di generare risultati.

L'agenzia diventa "portatile"

L'utilizzo della firma grafometrica, lo sviluppo di un'App per la forza vendita, il portale di preventivazione off e on-line sono solo alcuni dei servizi confluiti in MyAgency attraverso i quali l'assicuratore può identificare le necessità del cliente, preventivare soluzioni ad personam e finanche far sottoscrivere e pagare immediatamente la polizza, solo con un click. I limiti di spazio e di tempo restano, quindi, solo un ricordo, e lo stesso accade per paure e diffidenze legate alla sicurezza, grazie alle certificazioni messe in campo per assicurare l'irriproducibilità di dati e firme.
"Abbiamo firmato il primo contratto digitale per una polizza pochi giorni fa. Il cambio di paradigma è dirompente: non possiamo più aspettarci che sia il cliente a venire da noi, è l'agenzia che deve diventare "portatile". Dopotutto il 58% degli italiani che navigano in rete utilizza esclusivamente un device mobile. I canali digitali hanno assunto un peso rilevante nelle nostre abitudini quotidiane. ed è in questa direzione che dobbiamo guardare, integrando la dimensione green e mobile a quella dell'esperienza e del contatto umano. Perché, se e è vero che il futuro è sempre più digitalmente immediato, è altrettanto inconfutabile l'importanza del fattore personale e dunque dell'affidabilità che solo un professionista competente è in grado di offrire", ha commentato Josef Marek, Amministratore delegato di ERGO.

http://www.ergomyagency.it/  

 



Fare Business

numero di 03/06/2015
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>