Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 20/05/2015
Sport Business

Real Madrid sempre primo al mondo per valore nella classifica Forbes
Al secondo posto il Barcellona, seguito dal Manchester United. Due italiane nella Top 10: la Juventus nona e il Milan decimo. Pesano i diritti TV e le sponsorizzazioni

Secondo la classifica The World's Most Valuable Soccer Teams 2015 di Forbes, le 20 squadre di calcio di maggior valore al mondo raggiungono una media di 1,16 miliardi dollari, l'11% in più rispetto allo scorso anno e il 84% in più rispetto a cinque anni fa. La performance sarebbe stata ancora più impressionante se non ci fosse stato l'aumento del valore del dollaro contro l'euro. In euro, il valore delle prime 20 squadre è più che raddoppiato negli ultimi cinque anni, e sono in crescita del 34% durante lo scorso anno, a 1,08 miliardi di euro.
All'interno della TOP 20 c'è il club delle Super Six - Barcellona, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid - che si colloca tra le primi 10 in cinque aree fondamentali: social media, entrate da matchday, entrate da broadcasting e ricavi commerciali. Queste squadre hanno creato un grande seguito globale e hanno capito come monetizzare da esso.
Il Real Madrid è la squadra più importante, con un valore di 3,26 miliardi dollari, principalmente dovuto ai 746 milioni di dollari di fatturato, più di qualsiasi squadra al mondo in qualsiasi sport. Nelle 12 volte che Forbes ha stilato questa classifica il Real Madrid è stata la squadra più importante degli ultimi tre anni. In questo lasso di tempo, i Los Blancos hanno registrato in media un utile operativo annuale di $ 171 milioni, al secondo posto tra squadre di calcio, battuti solo dal Manchester United con 173 milioni di dollari (i Dallas Cowboys della NFL hanno una media di $ 241 milioni, che li pone in prima posiizione). Guidati da Cristiano Ronaldo, che al momento detiene il record di gol di tutti i tempi nelle competizioni UEFA per club, il Real Madrid ha guadagnato 154 milioni di dollari dalla Champions League per il triennio fino al 2014, più di qualsiasi altra squadra.
Il Barcellona ha registrato un valore di 3,16 miliardi di dollari, rimanendo al posto numero due per il secondo anno consecutivo. Il Barcellona ha ricevuto, come la rivale nella Liga, la massima distribuzione dei diritti TV nazionale per il campionato nel 2014 con 190 miloni di dollari. Il valore del Barcellona riflette anche il suo valore di mercato, con lo sponsor di maglia Qatar Airways e il contratto Nike, che attualmente portano un incasso annuo di $ 80 milioni a stagione. Il primo sarà in atto dalla stagione 2015-16, il secondo due anni più tardi. Con le superstar Lionel Messi e Neymar a guidarlo in campo, il Barcellona dovrebbe essere in grado di raddoppiare il valore dei propri contratti per la maglia. Inoltre, i blaugrana stanno per spendere più di $ 700 milioni rinnovare il loro stadio che dovrebbe aumentare in modo significativo le entrate.
Il Manchester United è la terza squadra in classifica, con un valore di 3,1 miliardi di dollari. Nessuna squadra del pianeta ha capito come fare soldi dal suo brand come i Red Devils. Nel 2014 il Manchester United ha firmato un contratto record, 10 anni di sponsorizzazione e licensing globale con Adidas, che inizierà con la stagione 2015-16 e garantirà alla squadra almeno una media di $ 110 milioni all'anno. Due anni fa, il Manchester United aveva firmato un contratto per lo sponsor jacket di sette anni con Chevrolet, che è iniziato con la stagione 2014-15, e che frutterà una media di 75 milioni di dollari l'anno. Questi sono i contratti più redditizi per le maglie nel calcio.
Altri due membri del Super Six - Manchester City e Chelsea - hanno visto crescere il loro valore nel corso dell'ultimo anno. Il valore degli Sky Blues è aumentato del 59%, a 1,38 miliardi dollari. Il Manchester City (5° posto), che ha vinto il titolo della Premier League nel 2014, ha ampliato il proprio marchio negli Stati Uniti grazie all'80% della proprietà dei New York City FC, entrati nella Major League Soccer in questa stagione. Il team MLS è posseduto al 20% dalla capogruppo dei New York Yankees e gioca le partite casalinghe allo Yankee Stadium.
Il valore del Chelsea (6° posto) è salito del 58% a 1,37 miliardi dollari. Due anni fa, il Chelsea ha firmato un accordo con Adidas di 10 anni per 450 milioni dollari. Il tempismo non poteva essere migliore per il produttore tedesco di abbigliamento sportivo, poichè i Blues hanno già vinto la Premier League nel 2015.
Incredibilmente assente dal Super Six è la potenza tedesca Bayern Monaco (4° posto), che ha vinto la Bundesliga per tre anni consecutivi e trionfato in Champions League nel 2013. I ricavi commerciali del Bayern, pari a 396 milioni di dollari, sono secondi solo a quelli del Paris Saint-Germain (445 milioni e 12° posto). Ma le entrate da broadcasting del Bayern sono "solo" di 146 milioni di dollari, 11° nella Top 20 di Forbes. Perché? Il valore delle offerte televisive della Budesliga é al terzo posto, dietro la Premier League e Serie A. Otto delle prime 20 squadre più importanti sono nalla Premier League.
Le squadre inglesi sono state aiutate dal valore crescente della sterlina rispetto al dollaro e all'euro. Inoltre, all'inizio di quest'anno la Premier League si è assicurata un nuovo accordo TV nazionale che pagherà una media di $ 2,7 miliardi di dollari all'anno per tre anni, a partire dalla stagione 2016-17, di gran lunga il maggiore di qualsiasi altro campionato di calcio, e rappresenta il 70% in più rispetto all'attuale accordo. Quando i diritti internazionali della Premier League saranno finalizzati entro la fine di quest'anno, si prevede che i diritti media totali a partire dalla stagione 2016-17 supererano i 4 miliardi di dollari all'anno, che sarebbe la seconda media più alta nello sport, dopo la NFL, che vale $ 5 miliardi.

La classifica vede poi, in ordine decrescente, Arsenal (7° posto) e Liverpool (8°).
Nella classifica Top 20 di Forbes sono presenti quattro squadre italiane: Juventus (837 milioni di dollari e 9° posto), Milan (775 milioni, 10° posto), Inter (439 milioni, 15° posto), e Napoli (353 milioni e 17° posto). Secondo Forbes, il brand Serie A è stato svalutato negli ultimi dieci anni da causa di scandali, stadi antiquati, bilanci sanguinosi e un calo del talento in campo. Tuttavia, secondo Forbes, date le loro enormi basi fan, ora potrebbe essere il momento ideale per comprare una di queste squadre sottovalutate. Nasce forse da qui l'interesse per l'acquisto del Milan.

 



Sport Business

numero di 20/05/2015
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>