Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 31/12/2014
Leisure

British Airways entra nel futuro con la realta' virtuale
Nicole Scherzinger, ex leader delle Pussycat Dolls, è al fianco di British Airways nel lancio di un sistema innovativo che permetterà ai clienti di vivere virtualmente le destinazioni ancora prima di prenotare

British Airways ci mostra il futuro del viaggio, mettendo alla prova viaggiatori di tutta Europa con un'incredibile esperienza di realtà virtuale. Nicole Scherzinger, ex leader delle Pussycat Dolls e ora pluripremiata cantante solista, è al fianco di British Airways nel lancio di un sistema innovativo che permetterà ai clienti di vivere virtualmente le destinazioni ancora prima di prenotare. "Viaggio molto di frequente e trovo questa nuova tecnologia veramente entusiasmante", ha commentato Nicole. "Può servire per vedere un luogo ancora prima di arrivarvi o per farsi ispirare nella scelta delle vacanze. Poter camminare in una città prima di raggiungerla fisicamente è davvero straordinario! British Airways mi ha fatto rivivere in un attimo le mie attività preferite in America, ed è incredibile".
British Airways, grazie all'uso del visore per la realtà virtuale 'Oculus Rift', ha dato vita a tre esperienze di viaggio negli Stati Uniti, in destinazioni particolarmente iconiche, grazie all'uso di una tecnologia video a 360° e ad alta risoluzione. I clienti europei sono stati protagonisti della prova della nuova tecnologia e hanno domato un cavallo selvaggio in Texas, hanno corso in rollerblade sotto il sole della California e hanno pattinato sul ghiaccio davanti al celebre skyline di New York.
Gli Oculus, per ricreare la sensazione di trovarsi realmente in un determinato luogo o situazione, utilizzano dei filmati girati nella vita reale con una speciale attrezzatura che include ben 6 videocamere per la registrazione. I 6 video ottenuti in questo modo vengono successivamente montati assieme per creare un'esperienza visiva di 360° che, nel caso di British Airways, proietta chi li usa direttamente dall'altra parte dell'Atlantico in una realtà virtuale che toglie il fiato.

I viaggiatori italiani sono particolarmente ricettivi rispetto a questa nuova tecnologia: uno studio condotto in Italia da British Airways ha messo in rilievo dei dati interessanti. Il 71% degli adulti afferma, infatti, che userebbe volentieri la realtà virtuale per scegliere le proprie vacanze, mentre ora il 43% si affida semplicemente a siti internet di comparazione, ad esempio Skyscanner, e il 33% a consigli di parenti e amici. In generale, i globetrotter italiani si dichiarano molto legati alla tecnologia, anche durante i loro viaggi: il 92% degli intervistati afferma di non poter andare in vacanza senza telefono cellulare, mentre il 67% porta in viaggio con sé fra i 2 e i 3 dispositivi tecnologici (Ipad, fotocamera, mp3, laptop ecc.).
L'esperienza di viaggio virtuale fa parte di un esperimento progettato per capire come potrebbe essere utilizzata questa tecnologia dalle future generazioni di viaggiatori. Mark Moscardini, Regional Commercial Manager di British Airways per il Sud-Est Europa e il Nord Africa, ha affermato: "Questo è solo l'inizio di ciò che potrebbe rivelarsi una vera svolta per i viaggiatori di domani. Immaginate di poter visitare un hotel appena prima di prenotare o di fare un giro attorno a Times Square per scoprire quali attrazioni ci sono nelle vicinanze: è l'ultima frontiera dell'esplorazione prima di volare. I viaggiatori di oggi controllano prima le proprie destinazioni su Trip Advisor, con Street View e con Maps: il prossimo passo è proprio permettere alle persone di vivere effettivamente le destinazioni nel mondo virtuale".

E non è tutto. British Airways sta infatti studiando altri modi per sfruttare il potenziale della realtà virtuale negli aeroporti, nelle case e sui dispositivi mobili di ciascuno di noi, per continuare a migliorare la futura esperienza di viaggio. Ulteriori passi avanti nella tecnologia amplieranno la nostra esperienza virtuale a diverse strade e anche ad intere città, permettendo ai visitatori di immergersi completamente in un mondo virtuale, ancora prima di aver iniziato il viaggio.
 



Leisure

numero di 31/12/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>