Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   Magazine del 29/10/2014
Marketing

La navigazione GPS negli edifici: l'esempio dei Musei Civici di Palazzo Farnese
Una start up italiana porta le classiche guide a un livello superiore, anche per i centri commerciali

Ultraviolet è una start-up piacentina specializzata nel settore delle App per Apple e Android. BusinessCommunity.it ha incontrato il fondatore Marco Boeri per capire quali novità hanno portato sul mercato, soprattutto nel campo delle guide museali.
"Abbiamo realizzato un progetto per i Musei Civici di Palazzo Farnese di Piacenza, sfruttando la nostra tecnologia IMApp", ha dichiarato Boeri. "Il vantaggio della nostra soluzione è quello di offrire una visita guidata interattiva direttamente nelle sale delle esposizioni, grazie a una serie di piccoli trasmettitori bluetooth che sono stati disseminati. Ogni volta che un utente si avvicina a un'opera, la nostra applicazione installata su smartphone Apple o Android, fornisce le informazioni necessarie per vivere l'esperienza nel migliore dei modi. Ma non si limita alla visita, perché è utilizzabile anche lontani dal museo, e permette, per esempio, di pianificare la visita, inserire dei segnaposto per le opere che vogliamo vedere con maggiore attenzione, ma anche per rivisitare la mostra qualche tempo dopo".
Un'applicazione interessante, ma il valore aggiunto non risiede solo nell'applicazione. "Infatti, il nostro vantaggio è quello di poter creare un percorso guidato attraverso i nostri connettori bluetooth", ha proseguito Boeri. "Siamo concentrati sulla ricerca e sviluppo perché, trattandosi di trasmettitori radio, le interferenze incidono pesantemente sulla fruizione delle applicazioni e dobbiamo offrire ai clienti un'esperienza positiva, non frustrante. In questi mesi abbiamo risolto tantissimi problemi tecnici e siamo in grado di soddisfare le esigenze più complesse. I Musei Civici di Palazzo Farnese a Piacenza sono un esempio evidente di come funziona nel migliore dei modi sia la nostra applicazione sia l'installazione".
Prevedete altri ambiti di applicazione della vostra soluzione?
"La nostra è una soluzione che è allo stesso tempo un CMS e un CRM", ha concluso Boeri. "Se ci limitassimo al CMS è chiaro che abbiamo realizzato una soluzione per creare contenuti e per mostrarli nel migliori dei modi che la tecnologia attuale permette. Ma siamo in grado anche di gestire gli utenti finali, quindi conoscere i loro comportamenti all'interno dell'applicazione e quindi sfruttarli per un Customer Relationship Management, proporre offerte, mandare notifiche o couponing. Questi aspetti, per esempio, ci aprono le porte per luoghi fisici dove l'interazione magari c'è già ma non a livello del punto vendita e sto pensando ai centri commerciali. Avere a disposizione l'applicazione e i vari trasmettirori permetterebbe di fornire informazioni ai clienti e anche una serie di opportunità di acquisto, o di vendita per i negozianti. Le possibilità diventano infinite".

Ultraviolet, quindi, si prepara ad aggredire un mercato interessante come quello dei centri commerciali, fornendo una guida con geolocalizzazione per interni. Seguiremo il progetto nei suoi sviluppi.



Marketing

numero di 29/10/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>