Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 18/06/2014
Fare Business

La fatturazione elettronica per le esigenze della PA e dei suoi fornitori
Nuovi obblighi di legge per l'adozione della fattura elettronica da parte degli enti pubblici. Intesa Sanpaolo ha sviluppato una soluzione per rispondere alle esigenze dei fornitori e degli uffici della Pubblica Amministrazione

Intesa Sanpaolo ha messo a punto un sistema di fatturazione elettronica per venire incontro alle esigenze dei fornitori e degli uffici della Pubblica Amministrazione. Recenti obblighi di legge (D.m. n° 55 del 3/4/2013) accelerano infatti il ricorso della fattura elettronica nei rapporti di fornitura di beni o servizi. Dal 6 giugno, ministeri, agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza non possono più accettare fatture cartacee e lo stesso avverrà il 31 marzo 2015 per gli altri enti nazionali e le amministrazioni locali.

Per i soggetti che hanno necessità di emettere o riceve un numero limitato di fatture e che devono comunque attrezzarsi, Intesa Sanpaolo ha inoltre previsto una versione semplificata di fatturazione elettronica a costi contenuti.

La soluzione sviluppata da Intesa Sanpaolo – Easy Fattura – permette di emettere, di inviare (ciclo attivo), di ricevere (ciclo passivo) e di conservare a norma fatture elettroniche. Al servizio si accede attraverso il portale di remote banking per le imprese Inbiz. La fattura su supporto elettronico si compila in pochi secondi, utilizzando un computer o un tablet e si invia con un click al cliente, i cui dati saranno stati eventualmente preregistrati nella rubrica del servizio.

Easy Fattura è adattabile sia alle esigenze delle aziende sia a quelle della Pubblica Amministrazione, indipendentemente dal numero di fatture trattate. Il libero professionista, la ditta individuale, l’azienda e gli uffici pubblici possono nel concreto esternalizzare presso la banca l’intero processo di fatturazione e la conservazione a norma di legge.

La fatturazione elettronica, oltre a semplificare l’archiviazione e la ricerca dei documenti facilitando contabilità e obblighi fiscali, consente di ridurre fino al 90% i costi rispetto alla lavorazione in manuale.



Fare Business

numero di 18/06/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>