Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 04/06/2014
Digital Business

OmniCommerce: la sintesi perfetta tra shopping online e offline
Lei (hybris): Le aziende vogliono conoscere sempre meglio i clienti e i consumatori avere una visione unica e coerente del brand

Per le aziende è oggi sempre più essenziale tracciare il quadro completo dei propri clienti, prodotti e ordini. Per i clienti, invece, di avere una visione unica e coerente del business dell’azienda. Solamente soddisfacendo le sue esigenze si avranno risultati efficaci e che si consolideranno nel tempo.
Per rispondere a questo forte bisogno, hybris software, aiuta le aziende di tutto il mondo a vendere più prodotti, servizi e contenuti digitali attraverso ogni canale, dispositivo e touch point. La piattaforma OmniCommerce di hybris è pensata per una perfetta gestione dei dati per il commercio e dei processi di commercio unfiicati.
“Hybris fornisce la piattaforma di gestione delle informazioni di prodotto, della logica di business B2B e B2C – afferma Roberto Lei, Country Mabager Italy di hybris - che poi vengono pubblicate sui canali online e offline. Per il primi ci sono le parti web, mobile, social commerce, integrazione col Customer Service. Per l’offline c’è l’integrazione con i punti vendita, piuttosto che brochure, cataloghi ecc. Quello che noi abbiamo sempre impostato sulla nostra piattaforma è un concetto di multicanalità, multicountry, multilanguage, fattori ormai consolidati. Oggi siamo concentrati sulla creazione di una value proposition che sia personalizzata per ogni singolo consumatore. Quindi aiutiamo i brand a seguire la dinamicità del consumatore sui vari canali sia online sia offline, Riusciamo a consolidare l’ambito del backend su una integrazione sui sistemi CRM, con tutta la parte di profilazione e segmentazione non più statica ma dinamica, per poi realizzare sui concetti di behavioral targetting, un’offerta personalizzata da parte del brand ai propri consumatori. L’offerta è personalizata sia in funzione del consumatore, sia in relazione alla tipologia di touch point che quest’ultimo utilizza per entrare in contatto col brand. Semplificando: cerchiamo di utilizzare un paradigma che è quello di dare al brand una visione unica del consumatore, indipendentemente dal tipo di touch point utilizzato per entrare in contatto, e allo stesso momento dare al consumatore una visione unica del brand stesso. Un qualcosa di molto semplice da enunciare ma molto complicato da realizzare. Questo perchè non basta la tecnologia, ma serve modificare i processi di business all’interno delle aziende, ed è necessario creare una reale convergenza tra mondo online e mondo offline. Ed è ciò che facciamo noi di hybris.
Un’icona nel mondo dell’omnicanalità come Nespresso si affida alla nostra piattaforma per gestire, non tanto la complessità di catalogo, ma oltre 200mila ordini al giorno, con una elevata quantità di contatti con i propri clienti in un’ottica di omnicanalità: acquisto online, ritiro nello store, piuttosto che in altre modalità. Tutto ciò serve per conoscere i gusti del consumatore, individuare le sue dinamiche di comoprtamento, e offrirgli un’offerta personalizzata. Ci sono altri brand nel mondo che si appoggiano a noi, e in Italia possiamo citare, tra le altre, Pirelli, Indesit, Gruppo Percassi (Kiko Cosmetics), MarcoPoloShop e Loro Piana”, conclude Lei.

Costruito su una singola piattaforma, il software omni-channel di hybris è basato su standard aperti che consentono un’innovazione senza limiti e, grazie alla sua scalabilità, garantisce la massima efficienza e un ottimo TCO, diventando così la sola piattaforma di cui un’azienda può avere realmente bisogno.
Molto flessibile e adatta ad aziende di ogni dimensione, la soluzione è disponibile on-premise, on-demand e in versione hosted. Più di 500 aziende nel mondo hanno scelto hybris, sia in ambito B2B - tra queste, W.W.Grainger, Rexel, General Electric, Thomson Reuters e 3M - sia in ambito consumer, inclusi Toys“R”Us UK, Metro, Bridgestone, Levi's, Nikon, Galeries Lafayette, Migros, e Lufthansa.



Digital Business

numero di 04/06/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>