Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 28/05/2014
Fare Business

 

Fare affari in Giappone ora diventa piu' facile con il portale EU Business in Japan
UE e Giappone hanno ufficialmente aperto i negoziati per il libero scambio (FTA). Grazie a tale accordo il commercio e le opportunità di investimento nel Paese del Sol Levante per le imprese UE si moltiplicheranno

Il Centro UE-Giappone per la cooperazione industriale ha lanciato un nuovo portale studiato per aiutare le PMI dell’UE ad espandersi in Giappone. Il Portale EU Business in Japan è stato realizzato per agevolare l’accesso delle PMI europee al mercato giapponese, creare lavoro e promuovere l’innovazione. I mercati, che in Giappone offrono un elevato potenziale di business alle aziende europee riguardano le seguenti aree: assistenza agli anziani, assistenza sanitaria, energie rinnovabili, biotecnologie, nanotecnologie, IT e beni di lusso.
Il portale EU Business in Japan offre suggerimenti pratici su vari argomenti utili per fare affari in Giappone: da problemi di comunicazione interculturale, a informazioni sul mercato, o ad eventuali altre questioni commerciali che si potrebbero presentare (come ad esempio informazioni sulla normativa fiscale). Espandersi in Giappone è impegnativo ma non infattibile, e chi volesse puó ricevere adeguato supporto.
Per questo le aziende e gli enti senza scopo di lucro interessati ad espandere la propria attività in Giappone sono infatti invitati a registrarsi alla pagina http://www.eubusinessinjapan.eu/user/register in modo da usufruire di questo servizio gratuito.
Il Centro UE-Giappone, l’ente senza scopo di lucro che gestisce il portale, organizza periodicamente webinar e moduli di e-learning. Il portale rappresenta altresì una ricca fonte di informazioni riguardanti borse di studio, corsi di formazione e modalità di accesso ai servizi forniti dall’Enterprise Europe Network (la più grande rete di supporto alle imprese). Il tutto reperibile sul sito principale http://www.eu-japan.eu.
Diane Van Bockstal, direttrice del Centro UE-Giappone per la cooperazione industriale, dichiara: “Malgrado l’attenzione degli imprenditori occidentali si sia concentrata recentemente piú sulla Cina e su gli altri mercati asiatici, il Giappone resta un attore economico estremamente importante nella regione. Per questo UE e Giappone hanno ufficialmente aperto i negoziati per il libero scambio (FTA). Grazie a tale accordo il commercio e le opportunità di investimento in Giappone per le imprese UE si moltiplicheranno. Non devono infatti passare inosservati i 127 milioni di consumatori in etá avanzata con un alto tasso di istruzione che vivono in Giappone. Tale target rappresenta per le aziende europee un’importante possibilitá di business rimasta fin’ora – per vari motivi – poco esplorata.
Il Giappone, terza economia del mondo in ordine di grandezza, sta uscendo da un ventennio di recessione economica. L’Unione Europea e il Giappone rappresentano, insieme, un terzo del PIL mondiale. Il Giappone resta un partner commerciale e uno dei maggior investitori per l´Unione europea che a sua volta rappresenta un mercato estremamente importante per il Giappone. Lo dimostrano le esportazioni europee di beni verso il Giappone che sono aumentate da 44 a 55,5 miliardi di euro dal 2011 al 2012. Il Giappone occupa una posizione importante anche per ciò che concerne la R&S, leggi complesse quali quella sui diritti di proprietà intellettuale, e l’insieme di opportunità future in materia di sviluppo commerciale.
Le PMI europee sono cruciali per l’economia dell’UE e per la creazione di nuova occupazione. Secondo una ricerca condotta per conto della Commissione Europea nel 2012 infatti, le PMI forniscono in Europa il 66,5% di tutti i posti di lavoro. Tuttavia, il numero di PMI che dispongono di succursali in Giappone é scarso ed il mercato giapponese risulta essere tuttora poco esplorato. Per questo é importante sottolineare che molte PMI europee non sono ancora a conoscenza del supporto offerto dal Centro UE-Giappone per favorire la loro espansione sul mercato giapponese.

Il Centro UE-Giappone per la Cooperazione industriale è stato creato nel 1987 dalla Commissione europea e dal governo giapponese. Il Centro è un ente senza scopo di lucro volto a promuovere la cooperazione industriale, commerciale e finanziaria tra Unione europea e Giappone. Il portale EU Business in Japan è un’iniziativa intrapresa in linea con l’obiettivo della Direzione generale “Imprese e Industria” di sviluppare piattaforme globali per aiutare le aziende europee a trattare con paesi terzi.



Fare Business

numero di 28/05/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>