Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 07/05/2014
Digital Business

La Top 10 dei nomi di dominio internet
Register.it ha fornito la classifica dei nomi più ambiti tra i gTLD

A pochi mesi dall’effettiva introduzione sul mercato dei nuovi gTLDs (Generic Top Level Domains – domini generici di primo livello), sono già più di 200 le estensioni registrabili. A livello globale ne sono state registrate oltre 480.000 e le richieste di pre-registrazione/registrazione attraverso Register.it e gli altri store del Gruppo DADA sono in costante crescita. Nei prossimi mesi continueranno a essere rilasciate nuove estensioni, tra cui le più rilevanti entro la fine di aprile sono: .holiday, .boutique, .photo, .marketing, .zone.

Ogni volta che un nuovo dominio d’interesse viene immesso sul mercato, scala rapidamente la classifica dei più ambiti, che si rivela quindi estremamente dinamica. La fotografia scattata dal Gruppo DADA relativamente alle registrazioni effettuate attraverso Register.it rivela in pole position tra i gTLD più ambiti il .bike (1°), il .email (2°) e il .guru (3°). La Top 10 si completa poi con il .photography (4°), il .sexy (5°), il .shoes (6°), il .technology (7°), il .clothing (8°), il .coffee (9°) e il .solutions (10°). Trend allineato a quello globale che, secondo i dati ICANN, vede concentrarsi l’interesse su .guru (1°), .berlin (2°), .photography (3°) e .email (4°).

È particolarmente significativo l’affermarsi in poco tempo di .email proprio perché si tratta di un’estensione tramite cui si stanno iniziando a registrare numerosi domini cognome.email al fine di creare caselle personalizzate con nome@cognome.email.
Indicativa anche l’attenzione per gTLD legati al fashion e alla tecnologia, due settori molto dinamici in cui l’innovazione potrebbe passare anche da un utilizzo strategico dei nuovi domini.
In generale in Italia, è evidente il crescente interesse da parte di persone e aziende verso i nuovi gTLD che nel giro di soli 2 mesi stanno conquistando una quota sempre maggiore tra i domini registrati attraverso Register.it: i nuovi domini rappresentano il 7%, laddove naturalmente .it (50%) continua a fare da padrone seguito da .com (28%).
Nonostante il grande fermento del mercato, di fatto quello dei nuovi domini è ancora un tema poco dibattuto sui cui è necessario che le aziende e le persone sviluppino consapevolezza e per questo Register.it ha raccolto tutti questi dati che delineano le tendenze in atto e alcuni consigli utili in un’infografica resa disponibile a scopo educational attraverso i propri canali social.

“I nuovi domini stanno riscontrando grande interesse a livello globale; anche in Italia si sta facendo strada un crescente interesse per i nuovi domini e diverse aziende e persone hanno già registrato un nuovo nome a dominio e pubblicato un sito con la nuova estensione. L’effettiva possibilità di far leva su nuovi domini legati a brand, nomi generici relativi a hobby/professioni/passioni ed aree geografiche, rappresenta una grande opportunità e intendiamo aiutare i singoli e le aziende a trarne vantaggio per essere più visibili nel nuovo scenario digitale”, ha dichiarato Claudio Corbetta, AD del Gruppo DADA. “Register.it non si limita a fornire servizi per imprese e persone ai fini della registrazione dei nuovi nomi a dominio, ma s’impegna con attività educational per offrire a tutti l’occasione di comprendere la portata di questa rivoluzione digitale”.



Digital Business

numero di 07/05/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>