Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 23/04/2014
Leisure

Un soggiorno indimenticabile a Firenze
L’Hotel Helvetia & Bristol, a pochi passi dal Duomo, con tutto il fascino della storia, l’eleganza per i viaggiatori internazionali, conquista grazie anche all’Hostaria Bibendum

Quando si pensa ad un soggiorno a Firenze, è d’obbligo cercare una location che coniughi in modo adeguato la rafffinatezza tipica dell’accoglienza toscana e la storia di una delle città più note e internazionali al mondo. A queste caratteristiche risponde l’Hotel Helvetia & Bristol, simbolo della storia fiorentina e uno degli alberghi più lussuosi, che sorge nel centro della città, dichiarata patrimonio dell’UNESCO, a pochi passi da Palazzo Strozzi. L’hotel, Costruito nel XVIII secolo, assicura una eccezionale vista sul Duomo, opera del Brunelleschi.
Dalla seconda metà del 1800 l'Hotel Helvetia & Bristol ha ospitato alcune delle figure culturali e storiche più importanti - da premi Nobel come Bertrand Russell e Mikhail Gorbachev, a scrittori, poeti e la crème de la crème della società moderna. Gli interni mostrano l’originale splendore architettonico, e il magnifico arredamento décor è rimasto quello originale e l’atmosfera dell’Hotel riflette quella di una elegante residenza aristocratica fiorentina.
L'Hotel Helvetia & Bristol possiede molti dipinti del XVII secolo che raffigurano e riflettono l’aristocrazia fiorentina e le camere per gli ospiti sono arredate diversamente l’una dall’altra per regalare a ciascun ospite un ambiente unico.
Alcuni degli oggetti che si possono ammirare in questo hotel includono splendidi tavoli intarsiati, lampade in porcellana cinese e bronzo, quadri antichi, seta e broccati. Pezzo unico del design e arredamento della proprietà è un delizioso giardino d'inverno con un soffitto a vetro in stile Liberty.
Famoso già nella metà del XIX secolo per il suo fascino, il servizio e la posizione impareggiabile, L'Hotel Helvetia & Bristol è diventato il rifugio preferito di artisti come Gabriele D'Annunzio, Luigi Pirandello, Eugenio Montale ed Eleonora Duse e oggi è molto amato dai più esigenti viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Camere e Suite
Le rifiniture eleganti e pulite dell'Hotel Helvetia & Bristol si riflettono in ogni camera. Dalle camere singole Classic, che esprimono l’eleganza dell’Hotel, alle Royal Suite che racchiudono la creatività e la ricchezza culturale della città, insieme agli ampi salottini, magnificamente decorati, le ampie zone notte e una vista mozza fiato sui tetti della città.

La Ristorazione

La terrazza all’aperto del ristorante dell’Hotel, Hostaria Bibendum, si trova in una posizione idilliaca sia per un pranzo di lavoro che per una cena a lume di candela.
L’Hostaria Bibendum è pronta a sorprendere i suoi ospiti grazie all’arrivo del suo nuovo chef, Roberto Cordisco, con un menu tutto da scoprire tra tradizione culinaria toscana e modernità. All'interno, uno spazio intimo con un arredo dai colori tenui, fa sì che sia il cibo stesso a parlare da solo. in modo che sia il cibo a parlare. Il menù comprende specialità locali toscane secondo la tradizione “Slow Food” che bilancia l'innovazione e la creatività con gli eccezionali ingredienti associati alle tradizioni per un sapore tradizionale fiorentino. Ottimi vini vengono sapientemente selezionati dal Sommelier della casa, ancora una volta, con una particolare attenzione per i produttori locali e i migliori vini italiani. Al Bar Bibendum gli ospiti possono godere di una vasta gamma di bevande e snack, inclusi cocktail sapientemente preparati, gustati in un ambiente finemente arredato in stile calssico, con favolosi lampadari di cristallo e specchi di tradizione barocca.


Incontri ed eventi

L'Hotel Helvetia & Bristol dispone di quattro sale perfettamente attrezzate per incontri di lavoro, presentazioni e piccoli eventi.
Schermi touch screen che permettono al relatore di regolare le luci, microfoni senza fili e video proiettori di ultima tecnologia assicurano il buon andamento di ciascun evento, grazie all’eccelente servizio offerto dall’Hotel.



Leisure

numero di 23/04/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->