Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 16/04/2014
Finanza e investimenti

Il calendario dei corsi di Assiom Forex ad Aprile
L’attività di formazione continua a rappresentare il fiore all’occhiello dell’associazione, con appuntamenti di grande interesse

Assiom Forex opera promuovendo e favorendo la crescita professionale degli operatori finanziari, attraverso la formazione, la divulgazione degli aspetti tecnici e delle pratiche di mercato, contribuendo allo sviluppo e all'integrità dei mercati finanziari domestici in un contesto europeo e internazionale estremamente dinamico e competitivo.
L’attività di formazione continua a rappresentare il fiore all’occhiello dell’associazione guidata dal Presidente Giuseppe Attanà. Nel corso del 2013, sono stati organizzati 60 corsi per un totale di 75 giornate formative. Appuntamenti che hanno visto finora l’adesione di oltre 300 partecipanti.

I corsi di specializzazione di Assiom Forex si tengono presso la sede dell’associazione a Milano, in via Foppa 7.

Di seguito il calendario delle prossime date.
Per iscrizioni e maggiori informazioni: http://www.assiomforex.it

CORSO SULLA GESTIONE DEL RISCHIO DI LIQUIDITA’ E CONTINGENCY FUNDING PLAN - 9 aprile 2014

Il corso in oggetto si propone di esaminare il tema del Rischio di Liquidità, con specifici riferimenti all’approccio operativo. I contenuti proposti recepiscono le evoluzioni intervenute sui mercati internazionali e negli strumenti di controllo nell’ultimo anno. Le principali novità riguardano: le evoluzioni regolamentari programmate, sulla base dei più recenti documenti pubblicati dai principali organismi internazionali (Financial Stability Board, Commissione Europea, Comitato Basilea, ecc…); le modifiche nell'approccio alla gestione del rischio di liquidità che queste comportano; la valutazione degli strumenti di monitoraggio proposti; i feedback sugli stress test condotti sino a oggi; l’approccio alla definizione ai vari livelli degli “stati di crisi” e alla costruzione del Contingency Funding Plan.

CORSO RISCHIO OPERATIVO - 11 aprile 2014

Il corso ha l'obiettivo di offrire una panoramica completa sulla normativa vigente e sulle metodologie utilizzate per monitorare e misurare i rischi operativi dal punto di vista gestionale. Nella prima parte verrà prestata particolare attenzione al quadro normativo di riferimento e alla sua declinazione nelle diverse realtà aziendali. Successivamente verranno affrontati i principali processi gestionali, per concludere con alcuni cenni introduttivi relativi alle metodologie di misurazione basate su dati qualitativi e quantitativi. Il Corso ha una elevata connotazione pratica e include riferimenti ad applicazioni riferite all'operatività quotidiana.

CORSO DRIVERS PER UNA EFFICIENTE GESTIONE DEL COLLATERALE - 14 aprile 2014

In un contesto di mercato molto diverso rispetto al passato, le banche si sono trovate - e si troveranno in misura crescente - di fronte a maggiori necessità di collaterali sulla base di diversi schemi di garanzia (frameworks) e di diverse aree di utilizzo: banche centrali, controparti centrali e fini regolamentari. Nella gestione operativa degli stessi, la tesoreria riveste un ruolo importante quale utilizzatore finale di asset per la gestione dei rischi tipici dell'attività bancaria. Il più importante dei quali è il rischio di liquidità. Quali saranno gli scenari futuri? Come dovranno organizzarsi le banche?

CORSO SULLA FINANZA COMPORTAMENTALE CORPORATE - 28 aprile 2014

La finanza comportamentale o Behavioural Finance studia i mercati finanziari includendo nei propri modelli una prospettiva psicologica. L'approccio di tipo comportamentale è relativamente recente: i lavori pionieristici risalgono alla fine degli anni ‘70, ma la ricerca in materia si è sviluppata verso la fine degli anno ‘90 ed è stata consacrata nel 2002 con l'attribuzione del premio Nobel per l'Economia a Daniel Kahneman insieme all'economista sperimentale Vernon Smith. Si deve però a Hersh Shefrin il primo lavoro organico dedicato alla Finanza Aziendale Comportamentale. Nell'introduzione dell'edizione italiana del testo di Shefrin si legge che "la Finanza Aziendale si presta in modo particolare all'utilizzo dell'approccio behavioral: spesso i manager sono troppo ottimisti e sicuri di sé tanto che diventa fondamentale tenere in adeguata considerazione come questi aspetti comportamentali influenzino le loro decisioni, quelle di investimento come pure quelle di finanziamento". Obiettivo del Corso è quello di identificare i principali ostacoli psicologici che si frappongono ad un comportamento orientato alla massimizzazione del valore, oltre ad indicare le tecniche di cui i manager possono servirsi per attenuare gli effetti di tali ostacoli.




Finanza e investimenti

numero di 16/04/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->