Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 19/03/2014
Fare Business

167 milioni di scarpe vendute per Deichmann
Si riconferma leader, con un fatturato in crescita nonostante il momento difficile

Nel 2013 il Gruppo Deichmann, il maggior rivenditore di calzature in Europa attivo in 22 Paesi europei e negli Stati Uniti, ha chiuso l’anno fiscale con un fatturato pari a 4.6 miliardi di euro (4.0 miliardi netti) in aumento del 3.3% rispetto ai 4.5 miliardi conseguiti nel 2012.

Deichmann continua quindi a mantenere il trend di crescita, rimanendo leader di mercato in Germania e in Europa. Nel 2013 l’azienda ha celebrato il suo centesimo anniversario e ha registrato livelli di vendite mai raggiunti prima. Nell’anno appena concluso, il gruppo ha venduto 167 milioni di paia di scarpe (165 milioni nel 2012) sia nei punti vendita che nei negozi online, 2 milioni di paia in più rispetto allo scorso anno (+1.3%). A fine 2013 il gruppo contava 3.500 negozi monomarca (3.325 nel 2012) e 35.000 dipendenti (33.700 nel 2012) a livello mondiale.
Positivi anche i risultati relativi al mercato italiano: nel 2013 sono stati aperti ancora 7 nuovi punti vendita che hanno ampliato la rete di vendita arrivando a ben 66 negozi tutti gestiti direttamente. Nel 2013 in Italia sono state vendute 3.2 milioni di paia di scarpe con un incremento del +3,44% rispetto all’anno precedente. In aumento del +5,8% anche il fatturato e il personale che ha raggiunto quota 550 dipendenti in tutta Italia.
“Per l’industria calzaturiera, e anche per noi, il 2013 non è stato un anno facile” dichiara Heinrich Deichmann, Ceo del Gruppo Deichmann Se. “Neve a marzo e 15 gradi a dicembre: queste sono state le condizioni climatiche che abbiamo dovuto affrontare durante l’anno”. Oltre alle variabili condizioni meteo, l’azienda ha dovuto far fronte anche all’aumento dei prezzi d’acquisto e alla persistente contrazione dei consumi in alcuni Paesi. “Nonostante questo difficile contesto abbiamo tenuto bene” sostiene Deichmann. “La nostra idea di offrire scarpe poco costose, ma di buona qualità e alla moda, a ogni tipologia di clienti continua ad essere vincente anche dopo 100 anni. Inoltre, il nostro impegno nel mondo on-line da diversi anni, unito alla sperimentazione di canali di comunicazione sempre nuovi, ci ha decisamente ripagato in particolare lo scorso anno”.
"Grazie ai risultati positivi possiamo continuare a crescere senza bisogno di finanziatori esterni, rimanendo quindi indipendenti a livello imprenditoriale, condizione davvero molto importante per noi" afferma Deichmann.
Attualmente circa il 59% del giro d’affari del Gruppo Deichmann proviene dall’estero. Nel 2013 sono stati particolarmente positivi i risultati conseguiti in Turchia ma anche in Spagna e in Portogallo dove Deichmann ha notato una ripresa della situazione economica e registrato incrementi nelle vendite. Negli Stati Uniti è tornata a crescere la propensione al consumo facendo così registrare segnali di espansione anche per il Gruppo Deichmann. Nel 2013 Deichmann ha iniziato ad operare anche in Bosnia-Erzegovina dove ha già aperto 8 punti vendita. "Il successo iniziale che abbiamo avuto in questo Paese ha nettamente superato le nostre aspettative ", dichiara Heinrich Deichmann.
Nella primavera del 2014 l'azienda aprirà i suoi primi negozi in Russia. "Siamo convinti che il Paese abbia un potenziale enorme e che riusciremo a conquistare i clienti russi con il nostro concept", continua Heinrich Deichmann. “Tuttavia siamo consapevoli che la Russia rappresenta una sfida per qualsiasi nuovo arrivato”. Nei primi sei mesi Deichmann prevede di aprire sette negozi, quattro a Mosca e tre a San Pietroburgo, tutti all’interno di centri commerciali.
Investimenti significativi sono previsti nel 2014 anche in Italia dove l’azienda si espanderà ulteriormente con l’apertura di nuovi punti vendita spingendosi sempre più al Centro e al Sud. Le nuove aperture contribuiranno anche a creare nuovi posti di lavoro sul territorio.

Apertura del quinto centro di distribuzione in Germania

Nel 2014 il Gruppo Deichmann continuerà ad investire in modo significativo: circa 222 milioni di euro saranno investiti in infrastrutture internazionali; di questi quasi 62 milioni verranno destinati al mercato tedesco. Gli investimenti saranno dedicati alla modernizzazione e all’ampliamento della rete di negozi, alla logistica e all’IT.
Nell'anno in corso l'azienda procederà ad una ulteriore ottimizzazione della propria rete di negozi. Il Gruppo Deichmann prevede di aprire circa 150 nuove filiali in tutto il mondo (63 solo in Germania) mentre 188 negozi verranno rimodernati. L’azienda investirà inoltre nella logistica con un quinto centro di distribuzione in Germania a Monsheim (Renania-Palatinato). L'investimento per il nuovo centro logistico è pari a circa 22 milioni di euro.


Espansione anche nel mondo digitale


Nel 2014 Deichmann continuerà la sua offensiva digitale. "Una strategia multicanale è per noi prassi consolidata già da molti anni. Il nostro punto di forza è l’offerta di tutta la nostra collezione contemporaneamente sull’online shop e in circa 1.200 negozi in tutta la Germania", prosegue Deichmann. "I nostri clienti possono decidere ogni giorno se vogliono farci visita nei loro negozi di riferimento o sul nostro sito. Noi li accompagniamo, ampliando la nostra offerta multicanale e cercando continuamente nuovi canali di comunicazione".

Blogger collection esclusive

La strategia multicanale prevede anche collaborazioni con blogger di moda di fama internazionale. E’ un esempio la collaborazione avviata con l'icona dello street style e fashion blogger svedese Caroline Blomst che insieme a Deichmann ha recentemente presentato una collezione di scarpe in vendita solo tramite l’online shop. La "Blogger Collection di Caroline Blomst" in edizione limitata sarà disponibile a partire da marzo esclusivamente nei negozi online del gruppo in Germania, Italia, Danimarca, Svezia, Austria, Polonia, Regno Unito e Svizzera.



Fare Business

numero di 19/03/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>