Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 12/03/2014
Fare Business

Pranzo in ufficio per 7,7 milioni di italiani a consegnare i piatti ci pensa Bofrost
Tesolin (Bofrost): La nostra proposta Business Food piace per la comodità della consegna, la varietà delle pietanze e la fornitura di freezer e microonde alle aziende. Si paga con i buoni pasto e le imprese offrono un servizio in più, detraibile

Sono sempre di più gli italiani che, per scelta o per necessità, trascorrono la pausa pranzo in ufficio: 7,7 milioni, secondo il Censis, si portano il pranzo da casa, e ormai sono molti i datori di lavoro che attrezzano uno spazio in azienda per riscaldare i pasti e condividerli con i colleghi. Una tendenza che non è sfuggita alla più grande azienda italiana della vendita diretta di alimenti surgelati, Bofrost, che da qualche tempo fa arrivare i suoi camioncini anche nelle aziende.
Spiega Gianluca Tesolin, Direttore Generale di Bofrost: “da oltre 25 anni la nostra filosofia è quella di portare sulle tavole degli italiani la qualità dei nostri alimenti unita alla comodità della consegna a domicilio. Business Food è la nostra proposta pensata per le aziende che non possono offrire la mensa ai propri dipendenti ma non vogliono rinunciare a dare un servizio in più al personale”.
Semplicità e comodità sono le parole chiave della formula Business Food di Bofrost: si ordina via email, dal sito http://www.businessfood.it o per telefono e si è seguiti da un incaricato che consegna gli ordini e gestisce il freezer. Se l’azienda non dispone ancora delle attrezzature, è Bofrost a fornire freezer, microonde e fornetto per le pizze, in prova per tre mesi.
Per le imprese e per i lavoratori i vantaggi sono interessanti. Prosegue Tesolin: “Con Business Food la pausa pranzo non viene più “erosa” dal tempo necessario per gli spostamenti, che magari avvenivano in auto, e ci si può dedicare al piacere del cibo. È possibile pagare con i buoni pasto e sfruttarne i vantaggi fiscali”.
L’altro vantaggio è la flessibilità: i piatti sono disponibili a qualsiasi orario, sia che si tratti di un solo utilizzatore per azienda, sia per eventi particolari come meeting e riunioni. Il tutto a un prezzo competitivo rispetto a ristoranti e bar.
I piatti a catalogo passano direttamente dal freezer al microonde e sono pronti in 4-5 minuti. Oltre 30 ricette tra primi, secondi e contorni, inclusi piatti vegetariani e senza glutine, per una varietà certamente superiore rispetto alla pausa pranzo media, che spesso si riduce a un panino freddo.

In più ci sono snack, gelati e dessert, perfetti per una nota golosa a fine pasto, ma non solo: “Sono una soluzione molto apprezzata per le riunioni”, aggiunge Tesolin. “Un intermezzo dolce o salato fa fare bella figura con clienti e fornitori. Anche in caso di incontri fuori programma, con il nostro servizio a domicilio basta una telefonata per accontentare in tempi rapidi tutti i palati”.



Fare Business

numero di 12/03/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>