Questo magazine utilizza i cookie. Accedendo ne accetti l'utilizzo. Privacy Policy


Markit PMI Vendite al Dettaglio: calo a novembre malgrado gli ulteriori sconti


Dopo due mesi di crescita, le vendite mensili in Italia hanno indicato un leggero calo nel mese di novembre, con grande rammarico da parte dei dettaglianti che hanno visto sfumare fortemente i loro target di vendita. Eppure, le previsioni per dicembre sono state positive, registrando una forte crescita dei livelli d’acquisto. I dettaglianti hanno toccato un record storico di accumulo giacenze in attesa del periodo cruciale dello shopping natalizio. L’Indice IHS Markit PMI delle Vendite al Dettaglio in Italia, che registra i cambiamenti su base mensile delle vendite comparabili, ha indicato 49.2, scendendo da 50.3 di ottobre. Gli ultimi dati hanno indicato il primo calo in tre mesi. Rispetto ad un anno fa, anche le vendite su base comparabile sono diminuite, e al tasso più netto da luglio. Alcuni dettaglianti hanno commentato che le presenze sono state inferiori e le condizioni di mercato sono state un po’ instabili. Le vendite non sono aumentate malgrado gli sconti e le promozioni applicate dai dettaglianti, ripercuotendosi sui margini, che ancora una volta si sono notevolmente ridotti nell’ultimo periodo d’indagine. La riduzione dei prezzi riflette lo sforzo fatto per incentivare le vendite da parte dei dettaglianti e le strategie per battere la continua forte concorrenza. Rispetto agli obiettivi attesi, i dettaglianti hanno registrato un forte calo delle vendite a novembre. Oltre alle pressioni della concorrenza e la domanda incerta, alcune aziende monitorate hanno citato come motivo delle vendite deludenti il clima insolito rispetto alla stagione. Le vendite inferiori alle previsioni dell’ultimo mese hanno lasciato nei magazzini dei dettaglianti un accumulo di invenduto. Con il forte aumento dei livelli d’acquisto di merce all’ingrosso a novembre (per lo più in linea con i target prefissati), il campione monitorato ha riscontrato il maggior incremento dei livelli di magazzino in quasi 14 anni di indagine. La maggiore attività di acquisto è anche un riflesso delle proiezioni positive in vista del cruciale periodo di vendite natalizie. I dettaglianti hanno indicato grande fiducia che le vendite supereranno gli obiettivi, segnando il più alto grado di ottimismo dalla fine del 2006. Ad aiutare l’aumento delle vendite sono previste forti campagne promozionali. I prezzi medi d’acquisto affrontati dai dettaglianti italiani hanno continuato a salire nel mese di novembre. Il tasso di inflazione è anch’esso rimasto elevato, diminuendo solo leggermente rispetto al record in otto mesi di ottobre. Sono stati riscontrati aumenti su un discreto numero di merci, ma i beni alimentari quali burro, uova, frutta e verdura sono stati quelli più frequentemente citati. A novembre, i livelli occupazionali hanno continuato ad aumentare, segnando il quindicesimo mese consecutivo di crescita. Anche se modesto, il tasso di incremento è stato il migliore in più di un decennio con aziende che hanno citato le maggiori necessità aziendali.

Secondo Paul Smith, Director presso la IHS Markit, “gli ultimi dati dell’indagine IHS Markit delle vendite al dettaglio in Italia hanno mostrato un novembre difficile. Non solo le vendite sono diminuite, per di più lo hanno fatto nonostante i forti sconti e le continue attività promozionali. Questo vuol dire che i dettaglianti continuano a operare in condizioni difficili, e fanno maggiore fatica a realizzare le vendite in un momento in cui i compratori restano cauti e l’economia interna italiana mostra la sua fragilità. L’inattesa debolezza della domanda, unita a condizioni climatiche inusuali per la stagione, hanno lasciato un alto livello di merce invenduta nei magazzini dei dettaglianti. Nonostante ciò, le aziende hanno perseverato nei piani d’acquisto prevedendo un eccezionale periodo natalizio. Tuttavia, con gli alti livelli di magazzino ed i commenti registrati, man mano che si avvicina la fine del 2017, le vendite verranno inevitabilmente incoraggiate da ulteriori sconti”.




Clicca per ingrandire l'immagine



Scritto da Claudio C. Gandolfo il 06 Dec 2017 10:19





Iscriviti alla nostra newsletter e resta in contatto con Business Community







Trackback



Le quotazioni di Mercato sono offerte da Investing.com Italia.
Feed RSS


Le migliori offerte dei prodotti d'elettronica




Gli Indici di Borsa Mondiali in tempo reale sono offerti da Investing.com Italia.



BusinessCommunity.it - Supplemento a Guida Computer e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Il magazine ha cadenza settimanale, esce online il mercoledì mattina alle 7. La redazione posta alcune notizie quotidianamente, senza alcuna cadenza fissa.
Inoltre BusinessCommunity.it realizza la miglior rassegna economico finanziaria sul web, aggiornata in tempo reale.


Cercaci:

© 2009-2017 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154