Questo magazine utilizza i cookie. Accedendo ne accetti l'utilizzo. Privacy Policy


Eurozona: a ottobre tasso di disoccupazione al 9,8%




Il confronto tra il dato pubblicato oggi dall’Istat sulla disoccupazione in Italia risulta impietoso se confrontato con gli altri Paesi d’Europa. Eurostat ha infatti comunicato che nell'eurozona (EA19) il tasso di disoccupazione destagionalizzato è risultato pari al 9,8% a ottobre 2016, in calo dal 9,9% di settembre 2016 e dal 10,6% nel mese di ottobre 2015. Si tratta del tasso più basso registrato nella zona euro dal luglio 2009. L’Italia naviga in altomare, ma qualcuno troverà modo di festeggiare egualmente un 11,6% in calo dello 0,1% su mese. Sempre secondo l’Eurostat, il tasso di disoccupazione nella EU28 tasso si attesta al’8,3% nel mese di ottobre 2016, in calo dall’8.4% di settembre 2016 e dal 9,1% nel mese di ottobre 2015. si tratta del tasso più basso registrato nella EU28 dal febbraio 2009. Eurostat stima che 20,448 milioni di uomini e donne nella EU28, di cui 15,908 milioni nella zona euro, rislutano disoccupati a ottobre 2016. Rispetto a settembre 2016, il numero di disoccupati è diminuito di 190.000 unità nella EU28 e di 178.000 unità nell’eurozona. Rispetto a ottobre 2015, la disoccupazione è diminuita di 1,782 milioni di unità nella EU28 e di 1,124 milioni nella zona euro.

Stati membri

Tra gli Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi a ottobre 2016 sono stati registrati nella Repubblica Ceca (3,8%) e Germania (4,1%). I tassi di disoccupazione più alti sono stati osservati in Grecia (23,4% nel mese di agosto 2016) e la Spagna (19,2%). Come già detto, l’Italia si ferma all’11,6%. Rispetto ad un anno fa, il tasso di disoccupazione è sceso in ventiquattro Stati membri, mentre è aumentato in Estonia (dal 5,7% al 7,2% tra settembre 2015 e settembre 2016), la Danimarca (dal 6,0% al 6,5%) e in Austria (dal 5,8% al 5,9%). Le maggiori diminuzioni sono state registrate in Croazia (dal 16,1% al 12,7%), la Spagna (dal 21,2% al 19,2%) e in Slovacchia (dal 11,1% al 9,1%). L’unico Paese in cui la disoccupazione è rimasta stabile è Italia. E su questo occorrerebbe riflettere. A ottobre 2016, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti è stato del 4,9%, in calo dal 5,0% sia di settembre 2016 sia a ottobre del 2015.

Disoccupazione giovanile

A ottobre 2016, 4,169 milioni di giovani (soggetti di età sotto i 25) risultano disoccupati nella EU28, di cui 2,939 milioni nella zona euro. Rispetto a ottobre 2015, la disoccupazione giovanile è diminuita di 350.000 unità nella EU28 e di 171.000 unità nella zona euro. Nel mese di ottobre 2016, il tasso di disoccupazione giovanile è del 18,4% nella EU28 e del 20,7% nella zona euro, rispetto al 19,9% e 22,2%, rispettivamente, nel mese di ottobre 2015. A ottobre 2016, il tasso più basso è stato osservato in Germania (6,9%), mentre i più alti sono stati registrati in Grecia (46,5% nel mese di agosto 2016), Spagna (43,6%) e Italia (36,4%).



 



 




Clicca per ingrandire l'immagine



Scritto da Claudio C. Gandolfo il 01 Dec 2016 11:33





Iscriviti alla nostra newsletter e resta in contatto con Business Community







Trackback



Le quotazioni di Mercato sono offerte da Investing.com Italia.
Feed RSS












Le migliori offerte dei prodotti d'elettronica




Gli Indici di Borsa Mondiali in tempo reale sono offerti da Investing.com Italia.



BusinessCommunity.it - Supplemento a Guida Computer e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Il magazine ha cadenza settimanale, esce online il mercoledì mattina alle 7. La redazione posta alcune notizie quotidianamente, senza alcuna cadenza fissa.
Inoltre BusinessCommunity.it realizza la miglior rassegna economico finanziaria sul web, aggiornata in tempo reale.


Cercaci:

© 2009-2017 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154